E’ ufficiale: il comune compra la caserma Garibaldi

Il consiglio comunale ha deciso con l'astensione e qualche voto favorevole dell'opposizione.

Il consiglio comunale ha votato l’acquisizione della ex caserma Garibaldi. L’approvazione è arrivata ieri in serata, giovedì 22 novembre, con il voto compatto di tutti e 23 consiglieri di centrodestra presenti in aula. 10 consiglieri di opposizionesi sono astenuti (Ds e Margherita). Socialisti, Prc e Pdci hanno votato a favore. 2 consiglieri di Movimento libero hanno votato contro. Per la città è un momento storico. Piazza Repubblica cambia radicalmente e la decisione ormai è definitiva. Il comune comprerà la struttura, oggi pericolante, dal Demanio per 2 milioni 450mila euro, entro il 31 dicembre. Successivamente partirà una gara di affidamento per realizzare un project financing che abbatta e ricostruisca la caserma (tranne il frontone) per realizzare una nuova struttura a favore della città.

L’amministrazione comunale cerca ora un’impresa disposta a realizzare l’impresa. Che cosa sorgerà? E’ su questo punto che il dibattito del consiglio comunale si è animato. Il consiglio ha approvato due emendamenti di Angelo Zappoli (Prc) che invitava nella riqualificazione dell’intero comparto a tenere conto anche di una funzione pubblica. Approvata anche una raccomandazione del forzista Galparoli, mentre Lo Giudce di An ha ritirato il suo emendamento perché già compreso negli emendamenti precedenti. La maggioranza ha anche detto sì a un emendamento di Ds e Margherita che chiedeva la possibilità che in piazza Repubblica sia realizzata un area verde e un teatro. Nessun emendamento vincolante, era questa la condizione, e quindi la maggioranza ha aperto le porte alla collaborazione delle opposizioni. Ds e Dl hanno espresso apprezzamento per la decisione, ma hanno giusitifcato l’astensione con la preoccupazione per il metodo seguito, vista la mancanza di un atto di indirizzo preciso. L’unico gruppo totalmente contrario è quello di Movimento libero, sempre più bastian contrario. Alessio Nicoletti dice che tra 20 anni rischiamo di trovarci con un edificio ancora più logoro di oggi perché l’acquisizione è stata fatta a scatola chiusa. Ma è l’unica voce fuori dal coro, il voto finale ha premiato la decisione del sindaco Fontana e del vicesindaco Ermolli.
Il via libera era già stato dato dalla giunta e dalla commissione. Piazza Repubblica sarà rivoluzionata entro 2 anni. Utilizzato il tesoretto degli alberghi mondiali

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.