I Mastini sfidano “l’altra Bolzano”

Gialloneri impegnati in casa contro il Bozen84 senza coach Malfatti, chiamato sulla panchina dell'Italia. Al suo posto Merzario e Dvorak

Dopo la prestazione convincente della scorsa settimana sul campo del Leifers, la FIM Group Varese torna al Palalbani (domenica 11, ore 19,30) per un match di alta classifica. Avversario di turno sarà infatti il Bozen 84 che rappresenta la seconda realtà di Bolzano dopo la squadra militante in A1, storica avversaria della Varese degli anni d’oro.

La squadra bolzanina si presenterà ai piedi del Sacro Monte con una formazione che presenta vari elementi che lo scorso campionato hanno militato nel campionato di A2, come l’attacante Matthias Mair, fratello di Jan che nell’ultima partita contro il Leifers ha debuttato in maglia giallonera grazie all’accordo tra Vipers e Mastini.
Il Bozen è secondo in classifica con una partita ancora da recuperare contro il Bressanone: vincere questo match significherebbe imprimere un ritmo importante al campionato considerando che il turno successivo contro il Prad, a secco di vittorie, sembra più agevole.
La panchina della FIM Group sarà affidata a Giancarlo Merzario e Karel Dvorak visto che coach Matteo Malfatti sta affiancando Mickey Goulet in Nazionale all’Ice Euro Hockey Challenge di Torre Pellice.
Proprio per la concomitanza di tale torneo e il conseguente turno di riposo della serie A, i gialloneri potranno contare su una linea di giovani giocatori del Milano Vipers come il varesino Mazzacane, già autore di 4 reti con la maglia della FIM Group, Alessandro Re, Marco Raymo, Edoardo Caletti e Tommaso Migliore, figlio dell’ex capitano del Varese anni ’80, Ico Migliore.

Confermatissima la prolifica linea d’attacco Costa-Sguazzero-Sorrenti con gli ultimi due nei primi tre posti della classifica punti del campionato con, rispettivamente, 9 punti (5 gol e 4 assist) e 8 punti (3+5) oltre al consueto inserimento di alcuni elementi della U19 impegnata sabato a Varese alle 18.30 contro Feltre.
Giancarlo Merzario inquadra la sfida: «Vista l’alta qualità dei nostri giocatori l’idea è quella di giocare a 4 linee per imprimere ritmo e velocità alla partita, impedendo agli avversari di organizzare il proprio gioco sin dall’inizio».
«Sarà anche una sfida tra portieri», dice Claudio Pucci, «visto che le due formazioni sono le meno trafitte nel campionato». 

Fim Group Varese: Chiesa, Marchetti; Marchiorato – Lunini, Re -Cortenova, Vaglio – Barban; Costa – Sguazzero – Sorrenti, Caletti – Mazzacane – Frizzera, Fogliopara – Labò – Migliore, Raymo.

Classifica: Varese 8; Caldaro, Laces 7, Bozen 84*, Leifers 6; Bressanone*, Ora 2; Prad 0. * = una partita in meno.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.