Lombardia e America Latina sempre più vicine

Export lombardo in Sud America: +12,8% in un anno, oltre un quinto del totale italiano. Per le aziende lombarde voucher per le missioni in Sud America 2007 e 2008; al via un accordo di cooperazione con il Brasile

L’America Latina si conferma mercato vivace e interessante per le aziende lombarde: sono ben 4.178 quelle che già dichiarano un’attività di import-export con l’America centrale e meridionale. Intanto sono ai nastri di partenza le missioni della Camera di Commercio di Milano in America Latina per il 2008, accompagnate da una quantità di dati sull’export. Il giro d’affari nei primi sei mesi del 2007 ha superato i due miliardi e settecento milioni di euro; l’export lombardo verso i paesi dell’America Latina ha registrato un ottimo +12,8% in un anno, per un valore di 1,3 miliardi di euro, oltre un quinto del totale italiano pari a sei miliardi.

Fra le province lombarde, quella che fa la parte del leone nelle esportazioni è Milano (721,3 milioni di euro, +14,2% in un anno, il 53,8% dell’export lombardo e il 17% di quello nazionale); poi, a distanza, Bergamo (175 milioni di euro, +12,4% rispetto al 2006, il 13% dell’export lombardo) e Brescia (160 milioni di euro, un formidabile +25% in un anno, e il 11,9% del totale delle esportazioni regionali). Milano da sola regge il 14,2% degli scambi italiani con l’America Latina, rappresentando il 60,1% dell’interscambio lombardo. I prodotti lombardi più apprezzati in America Latina sono i macchinari e i materiali da trasporto, che rappresentano il 56,4% dell’export lombardo per un valore di quasi 756 milioni di euro; i prodotti finiti classificati secondo la materia prima sono, invece, i prodotti più importati dalla Lombardia (costituiscono il 66% dell’import). Primo Paese importatore di prodotti lombardi è il Brasile: con beni per oltre 379 milioni di euro da solo assorbe il 28,3% dell’export lombardo in Centro e Sud America nei primi sei mesi del 2007, in crescita del 10% in un anno. Bene anche il Messico che, nel secondo semestre 2007, ha acquistato prodotti lombardi per un valore di 357 milioni di euro (il 26,6% dell’export lombardo in America centro-meridionale). I dati sono frutto di un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati Istat al secondo trimestre 2006 e 2007.

Questi successi si accompagnano a legami sempre più stretti. Lo scorso 23 novembre a Rio de Janeiro Promos-Camera di commercio di Milano e il Sebrae locale hanno siglato un accordo di cooperazione per lo sviluppo dei distretti industriali della moda da spiaggia a Cabo Frio, del mobile nella Baixada Fluminense e delle rocce ornamentali nel Nordovest fluminense. A seguito anche dell’esperienza positiva del progetto pilota sul trasferimento del modello produttivo dei distretti industriali lombardi nel distretto carioca di Nova Friburgo che ha contribuito dal 2001 alla crescita dell’occupazione, all’innovazione di prodotto e all’espansione delle imprese coinvolte nel progetto.

Le missioni 2008 in America Latina della Camera di commercio di Milano attraverso Promos riguarderanno i settori alimentare, meccanico, cosmetico e sanitario. A San Paolo dal 19 al 23 maggio in concomitanza con la fiera Meccanica; in Messico e Colombia dal 23 al 27 giugno in occasione della fiera Alimentaria ed Expo Pack; a San Paolo dal 18 al 25 ottobre in occasione del Salone Internazionale dell’Automobile; a Città del Messico dall’8 al 15 novembre; a Buenos Aires e a Santiago del Cile dal 22 al 29 novembre; in Messico dal 17 al 20 febbraio ANPIC (settore calzature e macchinari); in Brasile dal 12 al 17 maggio Mecanica (settori macchinari e macchine utensili); in Brasile dal 10 al 13 giugno Hospitalar OdontoBrasil (settori medicale); in Brasile a settembre Cosmetica (settore cosmetico). E la Camera di commercio di Milano insieme alla Regione Lombardia e al sistema camerale lombardo offre possibilità di finanziamento per la partecipazione a fiere internazionali e a missioni economiche in America Latina sotto forma di voucher. Inoltre, per le imprese lombarde in cerca di nuovi partner commerciali in Sud America Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano, offre servizi di assistenza attraverso i suoi uffici in loco: Brasile, ufficio Promos a San Paolo, tel. +551131790132/33, fax +551131790134, e-mail: promosbr@italcam.com.br; Messico, ufficio Promos a Città del Messico, tel +52555282-507/2511, fax +52555282-2500 int. 102, e-mail: antennamessico@mi.camcom.it; Argentina, desk Promos a Buenos Aires, tel: +54114816-5900, fax:+54114816-5902, e-mail: promosargentina@ccibaires.com.ar; Area Acca (Colombia, Perù, Ecuador, Venezuela, Repubblica Domenicana. Costa Rica, Honduras), Desk Promos presso la Camera di commercio italiana in Perù, tel +51-1-4476447, fax +51-1-4476447 e-mail: desk-acca@mi.camcom.it; Uruguay, deskPromos a Montevideo, tel. +59829015005, fax +59829021421, e-mail:camitur@camitur.com.uy.

 

“L’America centro meridionale  è da tempo uno dei nostri principali partner commerciali – ha dichiarato Bruno Ermolli presidente di Promos, azienda speciale della Camera di commercio di Milano per le attività internazionali – E’ un legame solido tra due aree geograficamente distanti, ma culturalmente e storicamente vicine. L’America Latina rivolge una particolare attenzione alla nostra realtà produttiva e alla sua struttura a distretti industriali, così come le nostre aziende mostrano un interesse crescente verso le opportunità di investimento, di scambio e di collaborazione che il mercato sudamericano offre”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.