Rubati i gioielli di “Liz”

Marina Castelnuovo, sosia ufficiale della Taylor, è stata derubata dei preziosi che aveva copiato alla diva holliwoodiana

Una collezione identica a quella della Taylor trafugata in un “sol boccone”. Marina Castelnuovo (nella foto a lato con Pingitore), sosia ufficiale di Liz Taylor, è stata derubata dei gioielli (oltre una ventina) che in 15 anni di carriera aveva fatto riprodurre esattamente identici a quelli originali della sua diva ispiratrice.  Sabato 24 novembre la Castelnuovo rientrando a casa dalla serata del Ballo delle Debuttanti di Stresa, alla quale era stata ospite, ha trovato l’amara sorpresa: da una finestra infatti i ladri sono riusciti a entrare in casa e a portare via la refurtiva. Pochi pezzi della collezione sono stati salvati: la copia della parure abbinata al dimante di lapislazzuli (42 carati, copia dell’originale) chiamato “Taylor – Burton” molto amati dalla diva hollywoodiana come dalla nostra Marina.
Il valore economico dei gioielli, seppur non originali, è alto e per la Liz varesina è stato un "shock" doversi separare dall’elegante corredo che per anni l’ha accompagnata in serate di gala, show televisivi e spettacoli. Ed ora, per evitare altre visite sgradite, la star ha messo fuori dalla sua villa stile hollywoodyano un originale cartello con la scritta ”Qui non c’è più niente da rubare e se anche ci fosse qualcosa, sarebbe tutto falso”. Ladri avvisati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.