Un sabato di solidarietà con la Colletta Alimentare

Il 24 novembre torna in tutta Italia l'iniziativa organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare. Sono oltre 40 i supermercati che aderiscono nell'Alto Varesotto

Non è stata una semplice conferenza stampa, quella tenutasi nella sala matrimoni al primo piano di Palazzo Estense per presentare l’edizione 2007 della Colletta Alimentare. È stato molto di più: un momento di confronto tra tante persone che hanno già dato la propria disponibilità per dare una mano, e altre accorse a capire di cosa esattamente si tratta.

A illustrare la giornata, che si terrà in tutta Italia sabato prossimo 24 novembre, è stato Andrea Benzoni, presidente del Banco di Solidarietà "Non solo pane" di Varese, l’associazione incaricata dalla Fondazione Banco Alimentare di organizzare la Colletta nell’alto Varesotto. Una zona da sempre molto attiva in questo genere di beneficenza: basti pensare che nel nord della provincia nel 2006 la raccolta ha toccato il risultato record di 90 tonnellate, confermando la crescita costante che si ripete anno dopo anno.
Un dato che viene ripetuto anche a livello nazionale: in tutta Italia l’anno scorso sono state conferite ai magazzini del Banco ben 8.422 tonnellate, un record anche in questo caso e soprattutto un risultato otto volte maggiore di quello del 1997.

In sala, oltre al direttore del Cesvov Maurizio Ampollini e al direttore sociale dell’Asl Lucas Maria Gutierrez, erano presenti anche alcuni responsabili dell’Associazione Nazionale Alpini e della San Vincenzo che forniscono molti volontari il giorno della raccolta. Su duemila persone, in particolare, oltre 600 saranno le "Penne nere". La conferenza stampa ha inoltre ospitato gli interventi dell’assessore alle politiche sociali del Comune di Varese, Gregorio Navarro e dell’assessore provinciale Christian Campiotti. Ma le testimonianze più belle sono state quelle portate da due volontari, Alessandro di Varese e Guglielmo di Gavirate, che proprio grazie alla Colletta e al Banco di Solidarietà hanno potuto stringere un’amicizia forte e duratura con le persone che hanno raggiunto.

Per partecipare alla Colletta le modalità rimangono quelle di ogni anno. Al di fuori dei supermercati che aderiscono (oltre 40 quelli dell’alto Varesotto) i volontari riconoscibili dalla classica pettorina gialla consegneranno ai clienti un volantino che illustra l’iniziativa e "suggerisce" alcuni tipi di prodotti dei quali è maggiore il bisogno. Una volta fatta la spesa, chi lo desidera può consegnare ai volontari stessi il sacchetto con i beni alimentari, i quali a fine giornata saranno imballati e spediti nei centri di raccolta di tutta Italia. Come sempre, non sarà possibile effettuare offerte in denaro.
Le derrate confluiranno poi ai venti Banchi Regionali coordinati dalla Fondazione Banco Alimentare di Milano, che poi si preoccuperanno di ridistribuirle alle persone più bisognose. È bene ricordare che il Banco Alimentare raccoglie con diverse modalità (non solo la colletta ma soprattutto grazie alla collaborazione con le aziende alimentari e alle agenzie istituzionali) ben 66.000 tonnellate di cibo che vengono poi "girate" a oltre 8.000 enti convenzionati e raggiungono quasi un milione e 400 mila persone meno abbienti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.