Yamamay e Asystel scendono in campo per beneficenza

"Solidarietà sottorete" l'iniziativa delle due squadre, che disputeranno un'amichevole martedì 20 novembre alle 20,30 al PalaYamamaY di Busto Arsizio

"Solidarietà sottorete" è il nome scelto da YamamaY Futura Volley Busto Arsizio e Asystel Novara per l’iniziativa a scopo benefico che vedrà le due squadre affrontarsi in amichevole martedì sera alle ore 20 al PalaYamamaY di viale Gabardi a Busto. L’incasso della partita sarà devoluto per metà alla cooperativa sociale "Il Seme" di Cardano al Campo, che si occupa di assistenza ai disabili, e per metà ai rangers italiani impegnati in Afghanistan che li destineranno ai progetti di aiuto diretto alle popolazioni locali.

L’iniziativa è stata presentata oggi presso la sede principale della coop Il Seme in via Bari a Cardano al Campo: uno stabile tuttora in piena ristrutturazione, ma che per Natale dovrebbe essere concluso. A presiedere la coop è Enrico Aspesi, fratello del sindaco di Cardano Mario Aspesi. Tra le attività svolte da Il Seme si segnalano i laboratori (ad esempio queli su cinema al teatro, in cui persone con disabilità e assistenti recitano insieme), la riabilitazione psicomotoria, la logopedia, l’assistenza psicologica per i familiari dei giovani e meno giovani seguiti dalla cooperativa. Cinque nel complesso i servizi gestiti da Il Seme, nata circa trent’anni fa e diventata cooperativa nel 1992. Quattro di essi sono dedicati ai disabili gravi e gravissimi: un centro diurno per disabili, un centro diurno per bambini e adolescenti, una comunità alloggio, una casa di convivenza assistita e un micronido per i figli delle donne che lavorano nella Cooperativa sociale.

All’incontro hanno partecipato, oltre al presidente Aspesi e al sindaco, anche il presidente della squadra bustese, Michele Forte, l’amministratore delegato di Inticom Francesco Pinto e il general manager di Asystel Massimo De Stefano. Con loro le giocatrici Ingrid Siscovich e Daria Parenti per YamamaY, Musti De Gennaro, Sanja Popovic e Cristina Barcellini per Asystel, che si sono mescolate agli ospiti della cooperativa, entusiasti di questa visita.
«È un’iniziativa che ci fa molto piacere» commenta De Stefano, «cercheremo di dare il nostro piccolo contributo alle attività favore di chi soffre». «Due realtà sportive importanti del territorio che si uniscono per un aiuto a cause e associazioni meritevoli: una goccia nel mare delle necessità, ma speriamo che vengano in tanti domani sera al PalaYamamaY»: così il presidente Forte. I prezzi dei biglietti, anche per invogliare una partecipazione numerosa, saranno decisamente "popolari".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.