Yamamay, vittoria e qualificazione

Con un netto 3-0 la Yamamay Busto Arsizio conquista il passaggio al turno successivo di Coppa Italia

Con un netto 3-0 la Yamamay Busto Arsizio conquista il passaggio al turno successivo di Coppa Italia; al Palayamamay, di fronte a oltre 1200 spettatori, le bustocche, in formazione di emergenza, superano la Sea Grossi Lam Urbino dell’ex Benini. Da segnalare, in panchina, la presenza di Serena Ortolani, neo campionessa del mondo con la nazionale azzurra.

MVP Palayamamay: Monica Ravetta

La cronaca: la Sea Grossi Lam Urbino presenta il nuovo acquisto Serrano, mentre la Yamamay, con tanti piccoli acciacchi, schiera Viganò libero, Dirickx al palleggio, Ravetta opposto, Valeriano ed Esko in banda, Buckova e Luciani capitana al centro. La Yamamay parte un pò con il freno a mano tirato (4-6), ma recupera con Esko (attacco + ace) e passa avanti con il muro di Valeriano (8-7). Dirickx ritrova subito l’intesa con le centrali, mentre Valeriano passa bene da posto 4 (11-8); per Urbino l’ex Benini attacca con forza da 2a linea, al pari di Esko e Ravetta, che portano il punteggio sul 13-9 (time out Pistola). Il muro di Luciani porta a 6 il vantaggio (15-9), ma Urbino combatte su ogni palla ed accorcia con Silva (15-13), costringendo Parisi a fermare il gioco. Un errore da posto 4 della stessa Silva porta al secondo time out tecnico (16-13), il muro di Esko e una bomba di Ravetta dai 9 metri rilanciano la Yamamay (19-15); nel finale Ravetta e Buckova spianano la strada (22-16), Valeriano conquista il 24-18, il muro di Dirickx chiude 25-18. Secondo set: Viganò si mette subito in evidenza in difesa, Ravetta attacca sempre di potenza, il buon servizio di Valeriano agevola il compito a Ravetta e Luciani (6-2); Buckova si esalta a muro e porta al primo time-out tecnico (8-3), ma Giuliodori è in buon momento e accorcia le distanze (8-7); Serrano a muro tiene incollate le marchigiane (10-9, 13-12), Benini pareggia (13-13) e Urbino, approfittando di qualche errore bustocco, passa avanti al secondo tempo tecnico (15-16). La Yamamay fatica ma Esko pareggia sul 17 e sul 19. Le bustocche si trovano in grande difficoltà (20-23), poi recupera con Luciani e Ravetta (22-23, in campo anche Molinengo); Ravetta sfonda il muro e pareggia (23-23), la stessa numero 7 mura il 24-23, ma Silva porta il set ai vantaggi (24-24). Ancora Ravetta conquista il set-ball, un errore in palleggio di Urbino regala il 2-0 e la qualificazione alla Yamamay (26-24). Terzo set: partono forte le bustocche, sospinte da un’ottima battuta: 3 ace di Ravetta, Esko e Buckova portano al primo 8-4; nel proseguio la Yamamay gioca sul velluto, con Dirickx che smista bene in palleggio e con Ravetta, Luciani e Valeriano efficaci a concludere le azioni (16-9). Nel finale Urbino cala l’intensità della propria prestazione e la Yamamay vola, raggiungendo velocemente il 25-11 (muro Luciani).
Il tabellino

Yamamay Busto Arsizio – Sea Grossi Lam Urbino 3-0 (25-18, 26-24, 25-11)

Yamamay Busto Arsizio: Viganò (L) 0, Buckova 13, Valeriano7, Esko 12, Ravetta 16, Molinengo 0, Fokkens ne, Siscovich ne, Luciani 10, Parenti ne, Dirickx 3, Ortolani ne. All. Parisi. Battute errate: 6 – vincenti: 7 Muri:12 (Luciani, Ravetta 3)

Sea Grossi Lam Urbino: Filanti 0, Jozsa ne, Giuliodori 5, Vallese (L) 0, Moncada 1, Labate 5, Benini 8, Silva 10, Menghi 1, Serrano 6. All. Pistola. Battute errate:3 – vincenti:0 Muri:6

Arbitri: Cerquoni – Balboni

Spettatori: 1141

 

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.