Kuss e Vogler: doppio quartetto per la Stagione Musicale

Ecco il programma del ricco appuntamento previsto a Palazzo Estense per il 13 gennaio. Musiche di Schubert, Beethoven e Mendelssohn

Non uno ma due quartetti di caratura internazionale animeranno il prossimo appuntamento della stagione musicale comunale, previsto per questa domenica, 13 gennaio. Il quartetto Kuss e il quartetto Vogler, hanno in programma per la serata composizioni di Schubert, Beethoven e Mendelssohn.

Le esibizioni dei Kuss, sempre rinnovate e all’avanguardia, sono tra le più apprezzate nell’attuale panorama della classica. Nel 2005 la Frankfurter Allgemeine così ha lodato la loro nuova veste: “Ogni nota, ogni fraseggio, ogni nuovo tema apparivano rinnovati ed eseguiti gioiosamente”.

La parte della serata a loro dedicata promette sorprese orginali: il Quartetto ha un modo di presentare la musica eclettico quanto il suo repertorio. Spesso affiancano suoni e parole come introduzione al concerto, recital con conferenza “una delle più chiare, ancorché stringata” (Houston Chronicle) e serie concertistiche imperniate su temi specifici, come alla Laeiszhalle di Amburgo. Hanno un rapporto consolidato con l’attore Udo Samel e insieme esplorano il legame tra musica e letteratura.

Proprio questo gennaio, invece, il Quartetto Vogler festeggerà 23 anni di attività, durante i quali ha costruito un repertorio di oltre duecento opere, spaziando in tutti i periodi musicali. Nel 1986 sono emersi a livello internazionale grazie alla vittoria del Concorso Internazionale di Evian, dove hanno anche ricevuto il premio della critica e il premio speciale per la migliore interpretazione di musica contemporanea. In seguito sono stati invitati a studiare con il rinomato Quartetto LaSalle a Basilea ed all’Università di Cincinnati, negli Stati Uniti. Nel 1987 hanno preso parte ad una master class con Arnold Steinhard (del Quartetto Guarneri) e Sandor Vegh. György Kurtag continua ad essere un’ispirazione per il quartetto. Il Quartetto Vogler collabora anche con altri rinomati musicisti, tra cui David Geringas, Daniel Mueller-Schott, Isabelle van Keulen, Michael Collins, Philippe Cassard e Alfredo Perl.

Ecco quindi il programma di questa serata che ha davvero valore doppio:

  • SCHUBERT – Quartetto n. 13 in la min. op. 29 D. 804 (esegue Quartetto Kuss)
  • BEETHOVEN – Quartetto n. 9 in do magg.
    op. 59 n. 3 (esegue Quartetto Vogler)

In chiusura i due quartetti si uniranno a formare un inedito ottetto, per eseguire MENDELSSOHN BARTHOLDY – op. 20.

L’appuntamento è fissato per domenica 13 gennaio alle 20.30 al Salone Estense. I biglietti possono essere acquistati prima dell’inizio degli spettacoli, oppure presso Molteni Strumenti Musicali, Luciano Strumenti Musicali o al Teatro di Varese. Per ulteriori informazioni visitate il sito ufficiale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.