Penati in Iran per promuovere la candidatura all’Expo 2015

Il presidente della Provincia di Milano guida la delegazione che incontrerà a Teheran il responsabile iraniano per le Esposizioni internazionali

Prosegue senza sosta, dopo la missione in Africa Occidentale terminata domenica scorsa, l’impegno della Provincia di Milano per promuovere la candidatura di Milano all’Expo 2015 con la missione in Iran. «Un impegno  fortemente sentito perché siamo convinti che la candidatura di Milano all’Esposizione universale sia strategica e fondamentale. L’appuntamento del 2015 è un’occasione di sviluppo e crescita economica e sociale non solo per il territorio dell’area metropolitana, ma per tutto il Paese. Ritengo che questi incontri siano molto importanti per una conoscenza reciproca di diverse tradizioni, diverse culture, che potranno essere poi diffuse anche attraverso l’esposizione universale».

Queste le parole del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, in merito alla missione della Provincia di Milano in Iran per presentare la candidatura di Milano quale sede dell’Expo 2015.

Questo pomeriggio, infatti, partirà una delegazione dell’amministrazione provinciale guidata dal presidente Filippo Penati con il suo portavoce, Franco Maggi e il Capo di Gabinetto della Provincia di Milano, Giordano Vimercati. La delegazione sarà accompagnata dal Coordinatore del Ministero degli Affari Esteri per l’Expo 2015, Ambasciatore Claudio Moreno.

La delegazione domani incontrerà a Teheran il Capo dell’Organizzazione iraniana per le Esposizioni internazionali del Ministero del Commercio, Shahidi, Il Capo dipartimento degli Affari economici del Ministero degli Esteri, Shabstari e l’Organizzazione iraniana per l’Ambiente.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.