Un pesce siberiano a Ranco

E' l'acerina, pescata quest'inverno. Potrebbe essere arrivata dalla Svizzera

Non capita davvero di vederlo tutti i giorni, l’esemplare pescato a novembre 2007 davanti a Ranco: il pesce nella foto è una Acerina, pesce originario di laghi e fiumi del Centro-Nord Europa e diffuso sino alla Siberia. Quello di novembre è il primo rinvenimento noto nella zona del basso Lago Maggiore,  mentre è capitato maggiormente nella parte centro-settentrionale. 
L’Acerina appartiene alla famiglia dei percidi,  come il Luccio perca e il Persico reale. Non supera di norma i 24 centimetri, è carnivoro (piccoli pesci, insetti, molluschi) e rinvenibile comunemente nel bacino del Reno: tant’è che si suppone sia arrivato da noi tramite la Svizzera. A partire da Leggiuno verso Nord si può dire si sia già insediato abbastanza stabilmente.
Ranco non è nuova a ritrovamenti singolari: nel 2006 fu rinvenuta la carcassa di uno storione cobice di 27 kg.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.