Arrestato in un bosco l’omicida di Losone

Antonio Barbieri, ricercato dalle forze dell'ordine del Canton Ticino, era nascosto in un capannone industriale. Le indagini proseguono alla ricerca di complici

Era nascosto in un capannone industriale nella zona boschiva di Sementina, un comune del Canton Ticino. Antonio Barbieri, l’uomo, pregiudicato italiano di origini calabresi, ricercato per l’omicidio di Esan Ozcan il cittadino turco ucciso nella notte del 19 agosto a Losone vicino a Locarno. La notizia dell’arresto è stata diffusa, nella serata di ieri, dalla polizia cantonale dopo un’intensa attività di ricerca, coordinata con tutte le forze dell’ordine attive nel Cantone. L’uomo è stato fermato intorno alle 22.
Le ricerche degli agenti erano concentrate nella zona del Canton Ticino e nei luoghi dove Barbieri era rifugiato ma al momento dell’arrivo degli agenti il capannone era vuoto. La polizia, convinta di essere sulla pista giusta, ha però continuato la perlustrazione recandosi nella vicina zona boschiva dove, dopo molte ricerche, è stato individuato l’uomo.
Antonio Barbieri era armato ma di fronte ai poliziotti non ha opposto resistenza. Per il momento, ha comunicato la Polizia Cantonale, non potranno essere forniti altri particolari perchè le indagini sono ancora in corso e proseguiranno con la ricerca di eventuali complici. Gli inquirenti sospettano infatti il coinvolgimento di altre persone nella vicenda, persone che avrebbero aiutato il pregiudicato italiano a commettere l’omicidio e a trovare rifugio a Sementina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore