Spunta il bidone per i rifiuti in via Carreggia

Risolto il problema dell’abbandono di rifiuti, bottiglie e cartacce attorno alle panchine all’esterno dell’area feste

Risolto il problema dell’abbandono di rifiuti, bottiglie e cartacce attorno alle panchine all’esterno dell’area feste di via Carreggia: un esempio di come basti poco per trovare soluzioni efficaci ai problemi e per abbattere i pregiudizi sulla “gioventù d’oggi”.

Per diverso tempo chi passava davanti alle panchine fuori dalla cancellata dell’area feste di via Carreggia avrà ripetuto il solito refrain sull’inciviltà dei giovani che abbandonano i rifiuti per terra. Quelle panchine infatti sono uno dei ritrovi preferiti dei ragazzi cardanesi nelle sere d’estate: quattro chiacchiere e qualche bottiglia di birra per stare in compagnia in un posto sufficientemente lontano dalle abitazioni per non dare fastidio a nessuno.

«Poi l’amministrazione comunale – racconta l’assessore ai servizi ecologici Enrico Tomasini – ha recepito alcune segnalazioni giunte in Municipio sul problema dei rifiuti abbandonati e, non avendo incidentalmente in magazzino alcun cestino portarifiuti da piazzare vicino alle panchine, ha elaborato una soluzione tampone collocando provvisoriamente un bidone provvisto di sacco dell’immondizia. Spesso per combattere l’inciviltà bastano piccoli accorgimenti». Nel giro di pochi giorni di rifiuti in giro non se ne sono più visti e addirittura è spuntato un messaggio di ringraziamenti, scritto con un pennarello indelebile sul coperchio del bidone dei rifiuti: «Non so chi l’ha messo, però grazie. La direzione». Un modo spiritoso e simpatico, congeniato dai ragazzi che frequentano la zona, per far capire che bastava un cestino portarifiuti dove dar loro modo di gettare l’immondizia. «E per abbattere i pregiudizi sui giovani – aggiunge l’assessore alla cultura e alle pari opportunità Laura Prati – si trovano fuori dall’area festa ma non danno fastidio a nessuno e se abbandonavano i rifiuti a fianco delle panchine era solo perché non c’era alternativa». Nel frattempo l’assessore ai servizi ecologici Enrico Tomasini rassicura: «Sono già stati ordinati i nuovi cestini da piazzare al posto del bidone “provvisorio”. Presto verranno sistemati».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore