Spunta un’altra scritta contro Bossi

Stessa vernice e stesse parole dello scorso 4 gennaio, qundo fu incendiata la porta della sede del Carroccio

«A morte Bossi + secessionisti». "Spunta" in via Volturno a Gemonio, il paese dove abita il Senatùr, un’altra scritta contro il ministro delle Riforme e i suoi sostenitori. La stessa vernice blu e le stesse parole che il  4 gennaio scorso comparvero sui muri vicini all’abitazione di Umberto Bossi. In quell’occasione, però, venne anche bruciata la porta d’ingresso della sede del Carroccio. 
Secondo gli inquirenti è verosimile ritenere che ci sia una contestualità dell’esecuzione delle scritte. Non si tratterrebbe, dunque, di una scritta nuova. Il motivo per cui è rimasta nascosta per tutto questo tempo è dovuto al fatto che via Volturno a Gemonio è piuttosto defilata, è una strada pedonale chiusa al traffico e poco frequentata.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.