Baseotto (Cgil): “I soldi del risarcimento andranno in beneficenza”

Il segretario generale della Cgil Lombardia commenta la sentenza del Tribunale Civile di Tradate che condanna il segretario della locale sezione del Movimento Giovani Padani per diffamazione

Il segretario generale della Cgil Lombardia, Nino Baseotto, in merito alla sentenza del Tribunale Civile di Tradate che condanna il segretario della locale sezione del Movimento Giovani Padani per diffamazione, ha dichiarato: «La Cgil non può tollerare da parte di chiunque l’associazione della propria sigla e della propria immagine con il terrorismo. C’è un limite invalicabile all’uso in libertà delle parole, se non altro per il rispetto che si deve alle donne e agli uomini del sindacato confederale, da sempre nemici intransigenti del terrorismo, anche a costo della propria vita, come nel caso di Guido Rossa – commenta Baseotto -. Quanto alla somma stabilita dal Tribunale a risarcimento, ci comporteremo come sempre facciamo in situazioni analoghe: la devolveremo interamente a fini solidali. Proporrò ai nostri organismi dirigenti che una parte sia dedicata ad interventi mirati a favore delle popolazioni terremotate in Abruzzo, una parte ad uno dei progetti di cooperazione che sosteniamo in varie regioni del mondo, e una parte per aiutare negli studi il figlio o la figlia di una vittima del terrorismo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Aprile 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.