Iniziata l’udienza preliminare per la morte di Uva

Il gip Cristina Marzagalli ha rinviato i lavori al primo dicembre. In aula si è discusso dell'ammissione o meno di alcune integrazioni al fascicolo

Si è tenuta oggi (giovedì 28 ottobre) l’udienza preliminare per la morte di Giuseppe Uva, morto nel giugno 2008 dopo una notte passata nella caserma dei carabinieri. Il gip Cristina Marzagalli ha rinviato i lavori al primo dicembre. In aula si è discusso dell’ammissione o meno di alcune integrazioni al fascicolo.

La parte civile ( molto critica nei confronti della procura) chiedeva che venissero acquisite alcune consulenze di parte e in particolare quelle redatte da tre professori che mettono in discussione le conclusioni a cui arrivò il medico legale nominato dal pm, ovvero che Uva morì per cause che non avevano nulla a che vedere con eventi traumatici quali fratture e violenze.

Anche la procura ha chiesto che venissero acquisiti dei documenti. In particolare le trascrizioni delle audizioni dei consulenti: sia quelli favorevoli alla tesi della famiglia, sia quelle che nella prima fase delle indagini avevano escluso le presunte violenze in caserma.

Un avvocato della difesa ha osservato che entrambe le richieste non erano inerenti al procedimento in corso e il giudice ha dunque rifiutato le richieste. Va ricordarto che gli indagati sono due medici, accusati di aver somministrato farmaci sbagliati in ospedale e che non sono emersi elementi a carico di carabinieri o poliziotti, come già evidenziato dalla inchiesta della procura. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Ottobre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.