Le foto di Carlo Zanzi per salutare il 2010

All'ex Rivoli una serata con lo scrittore fotografo che ha scelto alcuni degli scatti più significativi degli ultimi mesi. Con lui molti amici con tanto da raccontare

carlo zanzi serata 2010Anche Carlo Zanzi, per raccontare il 2010, ha scelto un "elenco". Un elenco molto suggestivo fatto di fotografie, sintesi perfetta degli eventi che hanno segnato i mesi che lasciamo alle spalle. La neve al Sacro Monte e al Campo dei Fiori, le ninfee sul lago di Varese, la fioritura delle ginestre che dà il benvenuto in città ma anche lo scrittore Andrea Camilleri al Premio Chiara, il tentato abbraccio del lago e il giornalista Pierfausto Vedani con il direttore di VareseNews Marco Giovannelli al ritorno dal suo viaggio in Vespa. Volti e momenti che sono stati condivisi in una serata organizzata dallo scrittore fotografo all’ex Rivoli di via Montanari con la partecipazione di molti amici tra cui Luisa Oprandi, consigliera provinciale, Marco Caccianiga, consigliere comunale di Varese, Rosalba Maruca, studentessa al primo anno di università e Rachele Meazza, di ritorno da una grande esperienza in Thailandia. 

Galleria fotografica

Il 2010 di Carlo Zanzi 4 di 11

Tanti ospiti che naturalmente sono arrivati portando i propri elenchi: fatti di persone, come quello di Luisa Oprandi che parte dall’ “utlimo con gli ultimi” in versione varesina, passando per il treno per Auschwitz, Patch Adams, la cittadinanza onoraria a Gianni Rodari, i Colori del Mondo, la manifestazione per l’integrazione nelle piazze di Varese, Abbracciamo il lago, la giornata di "Diversamente Insieme", la scomparsa del professor Furia, del prof. Alfredo Speroni e della giornalista Alma Pizzi, la Divina Commedia dell’Anaconda, il percorso per non vedenti al Campo dei Fiori e infine all’incontro con i tanti ragazzi stranieri che proprio in questi giorni si trovano a Varese per discutere di volontariato. Ma il 2010 è anche l’anno di "Informagiovani", racconta Rosalba Maruca: «l’anno in cui ho lasciato le superiori per entrare nel mondo dell’università, l’anno di Va sul palco, della Festa del Rugby, di Ragazzate e di Amor di libro giovani». Oppure un anno diverso, come quello di Rachele Meazza che ha letto il bellissimo ricordo dei suoi mesi di vita in oriente. Una scelta difficile, quella di lasciare amici e famiglia, ma che le ha reso un’esperienza forte e indimenticabile. «Un anno non è niente in confronto alla vita – ha detto alla fine del suo racconto – e volevo viverlo in modo diverso». 
Un solo evento ma carico di ricordi è invece quello "portato" da Marco Caccianiga: «Dopo 25 anni il Varese è tornato a calcare i campi della serie B. Quello che è successo nel 2010 è il coronamento di una sorta di magia nata sei anni prima. L’associazione sportiva Varese 1910 esiste da sei anni. Questa società rifatta completamente e costruita attorno alla famiglia Sogliano, ha ottenuto cinque promozioni in così poco tempo. Ha compiuto un miracolo varesino grazie anche alla sua organizzazione che assomiglia un po’ a quella di un club inglese o anche a una sorta di piccola cittadina nella città di Varese». 

La serata si è conclusa con la musica della "Steamboat Band"e con la consegna di alcuni riconoscimenti: al giornalista Roberto Bof per il suo grande impegno nel volontariato, a Giancarlo Angeleri, direttore della Prealpina per il ricordo di Roberto Ferrario, al papà di don Fabio Colombo, ordinato diacono in questo 2010 e a Maxim Garavaglia, atleta e giovane scrittore.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2010
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il 2010 di Carlo Zanzi 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore