Trovato un cadavere nelle acque del lago

Si tratta di un cittadino svizzero di 46 anni scivolato dalla sua barca. Sarà un'inchiesta a stabilire le cause del decesso

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato poco dopo le 13 di oggi nelle acque del Lago Maggiore a Locarno. Si tratta di un 46enne svizzero domiciliato nel Canton Grigioni. Il corpo dell’uomo senza vita è stato trovato davanti davanti al nuovo porto (Lungolago Motta) a circa 8 metri di profondità. Secondo la ricostruzione dell’accaduto diffusa dalla polizia cantonale sembra che sia scivolato dalla sua barca ma si esclude l’intervento di terze persone. Sarà un’inchiesta a stabilire le cause del decesso. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore