«Perchè non attivare una “compostiera di quartiere”?»

Cattivi odori nel tradatese ancora nel mirino, questa volta da parte di forze politiche emergenti, come il Movuimento 5 stelle, nato in vista delle elezioni della prossima prima

Cattivi odori nel tradatese ancora nel mirino, questa volta da parte di forze politiche emergenti, come il Movuimento 5 stelle, nato in vista delle elezioni della prossima primavera. Le critiche giungono direttamente dal blog del gruppo e si riferiscono ai recenti cattivi odori del tradatese, presenti da diversi mesi: «Dopo un anno – si legge – non si sa ancora con certezza assoluta quale sia la causa di quegli odori nauseabondi, e con paradossale sufficienza non è stata ancora proposta una strada percorribile alternativa. Tra le tante, quindi, vorremmo suggerirne una, frutto dell’esperienza e della competenza messa in atto da alcuni "comuni virtuosi" del nostro Paese».
Ed ecco la proposta: «Altre amministrazioni comunali italiane, hanno attuato politiche ambientali spinte per raggiungere l’obiettivo "Rifiuti zero", come il caso della "Compostiera di quartiere", un vero e proprio sistema per il compostaggio locale collettivo a uso pubblico: il compost prodotto, oltre che ad essere a "costo zero" (escludendo l’investimento iniziale), verrebbe utilizzato come fertilizzante per le aree verdi comunali. Invece, a Tradate, si preferisce costruire palazzi e dimezzare le concessioni di smaltimento a privati e/o società partecipate (varie ed eventuali)».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Agosto 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.