In manette l’autista della rapina al ristorante

Si tratta di un bustocco originario di Gela, imprenditore edile. Avrebbe fatto da autista ai due che lo scorso 4 settembre assaltarono il ristorante La Conchiglia di Legnano

E’ stato fermato ieri, mercoledì, il terzo componente della banda entrata in azione lo scorso 4 settembre all’interno del ristorante "La conchiglia" di Legnano. Si tratta di Federico Emanuele, classe 1985, nato a Gela come gli altri due già detenuti Giovanni De Felice e Antonio Johnatan Italiano. Federico Emanuele sarebbe stato l’autista del tentato colpo al ristorante e avrebbe aiutato il De Felice nella fuga dal locale, ferito in seguito alla colluttazione avvenuta all’interno. La rapina, infatti, fece scalpore per la reazione del proprietario e dei clienti i quali riuscirono a ferirne uno, De Felice appunto, e a consegnarne un altro alla Polizia intervenuta sul posto, Antonio Italiano. Durante la rissa furono sparati anche due colpi in aria a scopo intimidatorio. Federico Emanuele risulta essere il titolare della C.F. Costruzioni di Busto Arsizio ed è stato fermato per il concreto pericolo di fuga. Prima di ieri, infatti, gli uomini del commissariato di Legnano erano andati a casa sua ma l’uomo non si è mai fatto trovare. Fino a ieri quando, probabilmente, stava preparandosi la fuga per evitare l’arresto. Il provvedimento, emesso dalla Procura di Milano nella persona del sostituto procuratore Luca Poniz, è stato eseguito dalla Procura di Busto Arsizio per competenza territoriale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Dicembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.