La canzone del Bussenghi in tutte le versioni

Hard rock, rap, ska, strumentale con archi. Le versioni alternative dell'ormai celebre cover spopolano su Youtube e contribuiscono al successo di "Frontaliers"

"Mi chiamo Roberto Bussenghi…" La brevissima sigla di Frontaliers è diventata un vero tormentone, impossibile resistere alla cadenza lombardo-ticinese del frontaliere meccanico di precisione. In Ticino la sigla del microserial delle Guardie di confine ha dato origine ad una raffica di cover in stili diversi, pubblicate nei Cd ufficiali di Frontaliers, che contengono anche numerosi altri "extra" da scoprire

E allora: preferite lo ska-folk dei Vad Vuc?

…o l’hard rock degli Alto Voltaggio?

O ancora l’originale versione degli italo-ticinesi Quintetto Bislacco?

O il rude punk-rock dei locarnesi "Piace?" ?

O magari preferite l’inventiva rap dei luganesi Metrostars, che più che una cover hanno fatto una riscrittura della ormai celebre sigla?

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Dicembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.