Dormitorio per i senza tetto, deciso il sopralluogo

Passo decisivo per giungere alla soluzione del problema con l'inverno alle porte. Lunedì Rfi aprirà alla commissione e alle associazioni, i locali che intende mettere a disposizione per i clochard bustocchi

Dormitorio per i senza tetto, finalmente lo spiraglio decisivo. Dopo tanti anni di discussioni e ostacoli di ogni genere l’inverno 2012-2013 potrebbe rivelarsi meno duro per i clochard bustocchi se lunedì il sopralluogo darà un esito positivo. E’ fissato alle 15 di lunedì prossimo, infatti, la visita della commissione Affari Sociali del consiglio di Busto Arsizio presieduta da Mario Cislaghi, insieme a tutte le realtà dell’associazionismo che si sono unite nella rete Vo.La.Re. che presta volontari alla distribuzione di viveri e coperte per i, fortunatamente non molti ma comunque meritevoli di attenzione, senza tetto della città. 

La commissione si è riunita questa sera, mercoledì, per discutere di un caso di violenza sulle donne, su richiesta del consigliere del Pd Erica D’Adda, ma il presidente ha anche annunciato l’arrivo di un fax da parte di Rete Ferroviaria Italiana che è proprietaria dei locali messi a disposizione: «Sarà possibile effettuare un sopralluogo – ha annunciato Cislaghi – e da una loro prima valutazione i locali sono in buone condizioni». Cislaghi ha parlato della necessità di qualche intervento come l’apertura di una finestra e un’ingresso indipendente ma i locali sarebbero dotati di servizi igienici e sono disposti su una superficie di circa 80 metri quadri. 

Naturalmente ora bisognerà capire quale formula contrattuale utilizzare con Rfi, pensare alla sicurezza negli orari notturni, sondare la disponibilità di Agesp ad effettuare le pulizie. Tutti nodi da sciogliere in fretta per garantire un riparo già a partire dalle prossime settimane, certamente prima di Natale. «Abbiamo la disponibilità di massima da parte delle associazioni  (Caritas, Croce Rossa, Ali d’Aquila, Alpini) e dei Lions che avevano messo a disposizione una somma cospicua per la realizzazione di un punto d’accoglienza notturno per i clochard di Busto». Ora sta alla politica cucire gli ultimi scampoli per completare il tutto trovando la sintesi tra tutte le forze buone della città.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.