Gervasoni sulla panchina di Gorla

Dopo una settimana di "autogestione" la Grima ha scelto il nuovo tecnico: a guidare la B1 sarà l'ex coach di Carnate e Saronno

Manca solo l’ufficialità, ma la notizia è ormai pressoché certa: Claudio Gervasoni arriva sulla panchina della Grima di serie B1. La società di Gorla Maggiore ha trovato il sostituto del dimissionario Fabrizio Zaino dopo due settimane di "autogestione", in cui è rientrata anche la partita della settima giornata di campionato contro Villata, giocata senza allenatore. Per Gervasoni si tratta di un ritorno in provincia di Varese: il tecnico brianzolo aveva allenato Saronno in serie B2 maschile dal 2009 al 2011, anche se il suo nome rimane legato soprattutto all’esperienza di Carnate, con cui aveva conquistato per la prima volta la promozione in B1 nel 2007 (prima di tornarvi lo scorso anno per un revival meno fortunato). Soprattutto, il 41enne allenatore è alla prima esperienza nel settore femminile: del resto già nella scorsa stagione, per sostituire l’esonerato Greco, la Grima – allora di stanza a Tradate – scelse Stefano Saja, anche lui proveniente dal volley maschile. Quest’anno, invece, siamo già al terzo tecnico alla guida delle gorlesi: Massimo Carnelli aveva abbandonato prima ancora dell’inizio del campionato per motivi personali.
A Gervasoni il compito di traghettare la squadra verso la salvezza, facendo i conti con gli infortuni (Causevic, De Angelis) e passando magari sopra a qualche turbolenza di spogliatoio: al momento Gorla è decima in classifica con 2 vittorie e 5 sconfitte, un punto sopra alla zona retrocessione. Il debutto in panchina non è dei più comodi: sabato 1° dicembre alle 21 la Grima sarà di scena sul campo della Bentley Pinerolo, neopromossa in B1 ma già con 4 vittorie all’attivo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.