Globale e locale, quando i piccoli giornali “spaccano”

Poteva Glocal non dare voce ai giornali della “valle” accanto? Ecco cosa abbiamo messo in piedi per raccontare le esperienze di decine di testate leader sul territorio. E guardare che succede se si mettono assieme

glocal 12 piccoliOggi trovare una notizia per primi e farla leggere al mondo intero è una realtà.
E lo è per i giornali che raccontano non una provincia, ma a volte una vallata o un solo paese.
Ecco che a Glocal12, il festival che partirà giovedì prossimo per terminare sabato 17 novembre, si parlerà anche e soprattutto di questo tema. E lo si farà dando voce ai diretti interessati.
Due i format: le testimonianze dirette dei protagonisti e un incontro-dibattito.
Nel primo caso i direttori delle piccole testate locali racconteranno la loro esperienza in “4 minuti” (ma scommettiamo da subito che saranno di più) Sono i protagonisti delle testate di mezza Italia, alcune aderenti all’Associazione Nazionale Stampa on line, altre al network di giornali locali aderenti a Lombardianews.
Ma andiamo per gradi. All’interno del festival avremo due appuntamenti pomeridiani dove le testate on line si presenteranno. Il primo è in programma giovedì 15 alle ore 18; il secondo venerdì 16 alle ore 17; stessa la location: il teatrino Saantuccio di via Sacco, di fronte a Palazzo Estense.
Nel corso dei due appuntamenti, decine di piccole e piccolissime testate lombarde ma anche di altre regioni illustreranno con brevi interventi, la loro esperienza. Ci sarà la possibilità di ascoltare, ma anche di scambiare quattro chiacchiere coi diretti interessati. Gli incontri verranno gestiti da Vittorio Pasteris di “Quotidiano Piemontese” e da due giornalisti “gioielli di famiglia” di Varesenews: Damiano Franzetti penna sportiva del giornale, il giovedì, mentre venerdì toccherà a Tommaso Guidotti, responsabile della redazione.
Ma se i piccoli giornali on line si mettono assieme, cosa succede? Anche in questo caso cercheremo di dare una risposta al quesito, parlando di realtà associate sotto forma di network e ascoltando anche le ricette di chi ha il medesimo obiettivo e lo persegue da un grande gruppo editoriale.
Di questo argomento si parlerà appunto sabato mattina, il 17 novembre. L’appuntamento “L’unione fa la forza? Esperienze locali diverse di aggregazione e strategie sinergiche” è in programma alle 10.30 nella sala Varese Vive di via San Francesco.
L’incontro verrà condotto dal giornalista Paolo Pozzi, ed interverranno Betto Liberati (Presidente di Anso), Paolo Giacomin (Caporedattore di Quotidiano.net), Gianpaolo Colletti (Altratv) e Andrea Camurani (Lombardianews).
Sarà un’occasione per capire a che punto sono le realtà associative che integrano i piccoli giornali locali e quali scenari si profilano per il futuro dove tempestività, autorevolezza e conoscenza del territorio saranno il campo di battaglia del giornalismo locale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.