Il cartello sul fiume, “dimenticato” da 16 anni

Quando lo misero, al governo c'era Lamberto Dini, in provincia Massimo Ferrario: annunciava i lavori sul torrente Arno, nel tratto nel cuore della città

Un cantiere lungo 16 anni: lo annuncia e lo spiega il cartello in piazza Buffoni, di fronte al casello dell’autostrada, segnalato dal nostro lettore Alessandro Quaglia e riferito alla sistemazione del Torrente Arno. Quando lo misero (l’ordinanza è del 6 maggio 1996, guarda la foto in grandi dimensioni), al governo c’era Lamberto Dini, tanto per dire. Alla Provincia di Varese – competente per quei lavori – c’era Massimo Ferrario, come presidente. Sembra un secolo fa e, in effetti, di mezzo ci sta anche un cambio di millennio. I lavori annunciati erano quelli sul tratto del torrente Arno, nel tratto compreso appunto tra Piazza Buffoni a Nord, tra centro e Cedrate, e Piazza Piemonte a Sud, alle porte di Arnate: le sponde son state sistemate, il ponte di piazza Piemonte è stato rifatto e rialzato dal Comune, nel torrente sono arrivate persino le gallinelle, si sono aperti nuovi ponti in via Seprio e in via Monsignor Macchi. Ne è passato di tempo, ma il cartello del cantiere è sempre lì. 

Leggi anche:
La riscoperta del fiume in città: un Parco per il torrente Arno?
VIDEO – La fattoria degli animali dell’Arnetta

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.