Matthew Lee, il “fenomeno degli 88 tasti” in concerto al Barabba

L'appuntamento è per domenica 2 dicembre al Barabba Live Music – Caffè Teatro

Domenica 2 dicembre al Barabba Live Music – Caffè Teatro Matthew Lee l’artista, virtuoso del pianoforte, nonché cantante, che diverte il pubblico suonando anche con i gomiti o i piedi. Matthew Lee il nuovo Jerry Lee Lewis – domenica 2 dicembre, alle 22,30 sarà questo artista, italiano di Pesaro, definito spesso come un “fenomeno degli 88 tasti” a condurre gli spettatori in una cavalcata tra rock’n’roll e blues. Già protagonista all’inaugurazione del Barabba Live Music nel 2009 presentato da Red Ronnie, Matthew Lee torna nella nuova location, il prestigioso palco del Caffè Teatro con la sua band, Frank Carrera alla chitarra elettrica, J.J Latini al basso elettrico, Matt Pierpaolo alla batteria e Marco Coacci alle tastiere. Un vero fenomeno degli 88 tasti. La sua energia e il suo dinamismo al piano fanno tornare alla mente il grande Jerry Lee Lewis mentre la sua voce calda ed espressiva e le sue ballate ricordano il primo Elton John. Per lui parlano chiaro gli attestati di stima di personaggi come Renzo Arbore e Red Ronnie, che lo hanno voluto ospite nelle loro trasmissioni televisive, o di artisti come i Nomadi, che hanno creduto in lui a tal punto da produrgli il disco d’esordio “Shake”. Nonostante la giovane età ha già alle spalle più di 700 concerti in tutta Europa. Nel 2011 è sbarcato anche oltre oceano ed è stata un successo assoluto la sua presenza al Cincinnati Blues Festival nell’Ohio dove si è esibito insieme a grandi artisti del blues americano.

IL CONCERTO
Il repertorio proposto sarà assai vario, e spazierà da uno spumeggiante rock ‘n roll e blues all’eleganza dello swing: tra i grandi successi verranno riproposti brani di Chuck Berry come Roll over Beethoven o Johnny be Good, un immancabile Jerry Lee Lewis con Great balls of fire, due successi di Ray Charles come What ‘d’ say o Georgia on my mind e per finire It’s Now or Never di Capua e la scanzonata Americano di Renato Carosone. In coda anche Let it Snow di Dean Martin e Jingle Bells.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.