MiDec una mostra tra arte e solidarietà

Ultimi giorni di apertura per visitare la mostra “Le sfumature della diversità” in corso al Museo della ceramica di Cerro di Laveno Mombello, dove sono stati esposti i lavori di ragazzi disabili

Ultimi giorni di apertura per visitare la mostra “Le sfumature della diversità” in corso al Museo della ceramica di Cerro di Laveno Mombello, dove sono stati esposti i lavori del laboratorio artistico IRIS ARTECERAMICA della cooperativa Iris Servizi di Gallarate. Il laboratorio è nato dal desiderio e dalla volontà di un gruppo di giovani, disabili e non, impegnati a cercare di risolvere attraverso il volontariato, il problema dell’emarginazione e del lavoro delle persone Diversamente Abili. La mostra ospitata a Palazzo Perabò vuole quindi essere uno spunto di riflessione sul tema dell’inclusione sociale delle persone con disabilità. 
Le persone disabili costituiscono una percentuale della popolazione mondiale compresa fra il 7 ed il 10 percento e quando vivono nel pieno rispetto dei loro diritti, riuscendo ad intervenire nel processo di sviluppo, tutta la comunità ne trae beneficio, poiché il coinvolgimento crea maggiori opportunità per tutti. Nel quadro di questa iniziativa si inserisce anche l’accordo di collaborazione tra la Psichiatria del Verbano e il Comune di Laveno Mombello iniziato nella primavera 2012. Il Museo di Cerro ha offerto agli utenti della Psichiatria alcuni laboratori di ceramica dove, attraverso la manipolazione, l’espressione creativa libera, lo scarico di energia, l’alleggerimento della tensione e l’esplorazione guidata sono stati accompagnati in un percorso tattile di sperimentazione e di espressione artistica. Visto il successo dell’iniziativa, dal prossimo 30 novembre si terranno presso il laboratorio del Museo tre incontri di Arteterapia rivolti agli ospiti delle Comunità e del Centro Diurno di Luino. Il percorso di Arteterapia è un luogo privilegiato che attraverso l’esperienza plurisensoriale offre alle persone coinvolte la possibilità di prendersi cura di se stesse entrando in contatto con le proprie potenzialità espressive e comunicative, in un processo incentrato sul fare e non sul prodotto finale. A conclusione della mostra, lunedì 3 dicembre 2012 alle ore 18.00, in occasione della Giornata Nazionale dei diritti della persona con disabilità, sarà presentato presso il museo il volume di Luisa Anchisi “Forza di gravità. Storie di normale disabilità” (ed. Erickson Live). Luisa Anchisi è nata nel 1976 a Verbania, si è laureata in Scienza dell’Educazione nel 2000,e nel 2009 ha conseguito il titolo di Pedagogista Clinica. Lavora come educatrice extrascolastica in comunità di tipo familiare per minori ed è impegnata in progetti d’inserimento sociale e lavorativo per persone disabili. Disabile anch’essa, Luisa ha scritto questo gradevolissimo libro, raccontando il mondo della disabilità dall’interno attraverso episodi autobiografici. Con grazia, ci spiega cosa significhi integrazione, partendo da quando era una piccola alunna di seconda elementare; il suo rapporto con la famiglia e con le amicizie, prima ancora che con il mondo più esterno.
L’incedere dello scritto estremamente agile rende il tono leggero, gli argomenti sembrano diventarlo grazie all’autoironia che impronta lo stile letterario di Anchisi, al suo debutto editoriale.

INFO: MIDeC – Museo Internazionale Design Ceramico
via Lungolago Perabò, 5 – Cerro di Laveno Mombello – VA
tel +39 0332625551 – fax +39 0332666530
segreteria@midec.org
www.midec.org

ORARI DI VISITA:
martedì 10.00 12.30
da mercoledì a domenica 10.00-12.30 / 14.30-17.30

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.