Brovelli lancia la sua candidatura con “Etico a sinistra”

Si presenterà domenica 27 gennaio a partire dalle ore 11,30 presso la Fondazione Casolo a Somma Lombardo

Brovelli comincia dall’aperitivo: domenica 27 gennaio a partire dalle ore 11,30 presso la Fondazione Casolo a Somma Lombardo verrà presentata la candidatura di Claudio Brovelli, per l’elezione del Consiglio regionale della Lombardia, all’interno della lista “Etico – a sinistra per un’altra Lombardia” che sostiene il candidato presidente del centrosinistra Umberto Ambrosoli. La lista "Etico" si rifà alle esperienze politiche di Partito della Rifondazione Comunista, Partito dei Comunisti Italiani, Associazione Lavoro e Solidarietà e varie personalità della cultura e dell’associazionismo attorno alla figura dell’economista Andrea Di Stefano, che ha partecipato alle primarie del centrosinistra.

Brovelli, nato il 25 aprile del 1950, sposato e padre di due figli, è tecnico amministrativo ora in pensione, ha lavorato presso il Lanificio di Somma, dove ha concluso il suo percorso professionale come Responsabile del Controllo Gestione. Impegnato sin da giovane nella tutela dei diritti dei lavoratori, dei cittadini e dell’ambiente, è stato eletto per la prima volta Consigliere Comunale a Somma Lombardo nel 1980 e successivamente nel 1996 è stato eletto Sindaco. Carica che gli elettori gli hanno confermato anche per il secondo mandato e, sempre alla guida di una ampia coalizione di Centrosinistra, ha governato la città sino al 2005. E’ tuttora consigliere di minoranza, eletto come indipendente nella lista della Federazione della Sinistra.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.