Crugnola rallentato: ora è terzo di classe

Un problema nella 9a prova speciale fa perdere terreno al giovane varesino che però mantiene il podio nella sua categoria. Classifica assoluta dominata da Loeb, venerdì altre tre prove speciali

Prima brilla, poi cade, infine si rialza e ricomincia a correre. La seconda giornata di prove speciali al rally di Monte-Carlo è ricca di alti e bassi per il varesino Andrea Crugnola, impegnato con la sua Citroen Ds3 a lottare per vincere la propria classe accanto al navigatore Michele Ferrara. In testa dopo le quattro prove di mercoledì, il giovane di Calcinate del Pesce è sceso al terzo posto tra le vetture a due ruote motrici a causa di un problema che gli ha fatto perdere ben 7′ nella nona speciale (quinta su sei di giovedì). Un peccato, perché fino a quel momento l’equipaggio italiano aveva risposto colpo su colpo ai principali rivali, i francesi Maurrage e Chardonnet. I transalpini hanno quindi approfittato dei guai di Crugnola per effettuare il sorpasso e allungare in classifica, ma nell’ultima prova del giorno il varesino ha reagito alla grande chiudendo al 13° posto assoluto, poco dietro i fenomeni dotati di vetture Wrc. Poco per la classifica (Maurrage vanta oltre 5′ di vantaggio nella classe 5), ma un’iniezione di fiducia per il morale in vista della seconda metà del rally.
La classifica assoluta è sempre guidata dal fenomenale Sebastien Loeb (Citroen) che vanta 1’34" di vantaggio su Ogier (Volkswagen) e 2’38" su Sordo (Citroen). Il "Monte" però è ancora lungo: venerdì si disputano tre prove speciali per oltre 90 km cronometrati; sabato il gran finale sul Turini e dintorni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.