Cus Milano troppo forte per gli Unni Valcuvia

I ragazzi della Ilop subiscono 19 punti nel primo tempo al "Giuriati"; non basta una buona ripresa. Tradate vincente in C Territoriale dove il Busto potrebbe essere battuto dalla burocrazia

C INTERREGIONALE
Gli Unni Ilop Valcuvia sono stati battuti 19-5 dal Cus Milano sul glorioso campo Giuriati, allentato al limite della praticabilità (come si vede nella foto di M. Liorre). I varesini si sono presentati con alcune novità: indisponibile Badi, nel ruolo di estremo ha giocato Padula che a sua volta ha ceduto ad Alberto Rossi la maglia numero 10. Con Alberto apertura, Leo Capano ha disputato il suo primo match come primo centro. Tra gli avanti esordio assoluto di Michel Andreetti impegnato in seconda linea. Dominio nel primo tempo per la squadra del Politecnico che è andata in meta tre volte: al 2′, al 16′ e al 24′. Due le trasformazioni per i padroni di casa che sono arrivati all’intervallo avanti 19-0 senza aver subito alcuna sortita avversaria. Nel secondo tempo si è visto un buon Valcuvia che ha finalmente giocato senza timori. Al 20′ infatti, dopo una mischia vinta dalla Ilop, Ciaccia ha servito Alberto Rossi che è corso in meta nonostante i tentativi di placcaggio di alcuni giocatori avversari. Esordio assoluto anche per l’ala Gianmarco Zandarin che ha giocato una ventina di minuti entrando nei meccanismi di squadra. Il 27 gennaio a Cassano Valcuvia, gli Unni affronteranno il Rugby Club Gussago in un incontro cruciale per la lotta salvezza.
Cus Milano – Unni Ilop Valcuvia 19-5 (19-0)
Unni: Padula, M. Ballarin (Zandarin), Battaglieri, L. Capano, Biondolillo (Evangelista) (E. Rossi), A. Rossi, Ciaccia, Perdoncin, Scornavacchi, Tuozzo (c), Andreetti (Porcelli), Scotti, Renzi, Alberici (Lalicata), D’Angelo (Tomasina). Allenatori: Cattaneo e Lastra.
Risultati 11a giornata: Gussago – Asr Milano rinviata; Cus Milano – VALCUVIA 19-5; Dalmine – Valtellina rinviata; Casalmaggiore – Cernusco 16-12; Gossolengo – Asola rinviata.
Classifica: Gossolengo** 32, Cernusco** 30, Casalmaggiore 27, Asola** 23, Cus Milano* 23, Asr Milano* 18, Valtellina*** 17, VALCUVIA 10, Gussago* 6, Dalmine** 3.
Ogni asterisco una partita in meno. La 9a giornata deve essere recuperata completamente.

Galleria fotografica

Cus - Unni: quando il rugby è fango 4 di 26

C TERRITORIALE
Parabiago B – ReFlex Tradate 5-22 – Altra partita con il fango come costante, ma in questo caso é stato il Tradate a far sua la partita. Primo tempo chiuso 5-5 con mete di Clerici per la ReFlex e Interdonato per il Parabiago. Equilibrio fino a un quarto d’ora dal termine con Clerici abile a realizzare il piazzato del +3 ospite . Negli ultimi 3′ altre due mete della ReFlex: la prima di Zecchin e la seconda di Bollini entrambe trasformate da Clerici. Anche se non è arrivata la meta del bonus, Silvio Repossini è soddisfatto dei propri uomini che hanno interpretato al meglio la gara mantenendo elevato il livello della concentrazione.

Sant’Anna Vittuone-Busto non disputata – Non si è giocato il match di Vittuone. Il tecnico bustocco Moro, impegnato al "Crespi" di Milano ad arbitrare una partita tra giovanili, non ha potuto lavarsi e vestirsi rapidamente per la presenza nello spogliatoio di un arbitro donna intenta a preparare Union-Biella delle 14:30. Moro, in possesso della lista gara di Busto, ha quindi comunicato ai propri collaboratori di chiedere i trenta minuti di posticipo previsti dal regolamento e alle 15,02 è arrivato a Vittuone con il documento. A quel punto però allenatore e capitano del Sant’Anna avevano già chiesto e ottenuto al direttore di gara la mancata disputa della partita. In settimana verrà con ogni probabilità omologato il 20-0 a tavolino in favore del Vittuone che nulla ha fatto per venire incontro ai bustocchi. Succede anche questo…

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cus - Unni: quando il rugby è fango 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.