Doppietta dei ladri nella notte, colpite Pro Patria e Antoniana

I ladri che hanno fatto irruzione allo Speroni e nel campo dell'Antoniana probabilmente cercavano soldi, ma si sono dovuti accontentare di un bottino molto più magro. Danni ingenti alle strutture

Forse speravano di trovare qualcosa di più ma, alla fine, si sono dovuti accontentare di alcune magliette degli Allievi Nazionali e una decina di giubbotti griffati Pro Patria. E’ questo lo scarno bottino che è riuscito a portare a casa chi si è introdotto all’interno dei magazzini della squadra della città nella notte tra venerdì e sabato. Ma se il valore della merce sottratta è tutto sommato contenuto (qualche centinaio di euro) il danno materiale è molto più ingente.
Per entrare all’interno degli spazi, infatti, sono state forzate sia le porte del magazzino sia quelle della segreteria. Evidentemente i ladri speravano di trovare del denaro all’interno dell’ufficio dal momento che non hanno sottratto nulla, neanche uno dei computer presenti. 

Dopo il colpo alla Pro, però, l’appetito dei ladri non era ancora pienamente soddisfatto e così si sono spostati al vicinissimo campo dell’Antoniana. Vittima dell’irruzione è stata la porta del bar, forzata e aperta, e una delle finestre della segreteria, sfondata. Anche in questo caso i computer non sono stati toccati ma qualcuno ha cercato di aprire la macchinetta del caffè, puntando ad accaparrarsi le monete contenute al suo interno ma senza aver successo. A questo punto, dopo aver frugato all’interno dei cassetti delle scrivanie, i ladri hanno goffamente ripiegato su un bidone che, riempito di bibite, è stata trafugato.
E mentre la Pro Patria non ha commentato la vicenda, i vertici dell’Antoniana hanno affidato ad un comunicato sulla loro pagina Facebook il disappunto per questa vicenda: “Non c’è più rispetto per niente e nessuno. Il nuovo anno comincia nel migliore dei modi… Ringraziamo coloro che colpiscono chi ogni giorno presta il proprio tempo e le proprie risorse per un servizio di carattere sociale rivolto a bambini e ragazzi che vogliono giocare e divertirsi con il calcio. Vigliacchi"

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.