“Grafica per tutti”: un progetto di impresa sociale

Un esempio di rilancio di un'attività aziendale caratterizzata da un forte intervento sociale. Il progetto è della cooperativa Naturcoop

Il rilancio di un’azienda, una nuova occasione di intervento sociale, il contributo di una fondazione e di un istituto bancario: tre ingredienti per il successo del progetto “Grafica per tutti”, presentato e avviato dalla cooperativa sociale Naturcoop di Somma Lombardo. Un passo indietro. All’inizio del 2012, dopo venti anni di attività, la società di grafica pubblicitaria Zapygraf è costretta a chiudere; il servizio viene presto rilevato e riproposto sul territorio da Naturcoop, che non si limita a riprendere la produzione precedente (fotocopie, fax, timbri, scritte adesive), ma introduce materiali e tecniche innovative per personalizzazioni adesive e decorazioni pubblicitarie rivolte sia ai privati che alle piccole aziende (stampa digitale, banner espositivi, magliette, striscioni, targhe magnetiche, …).
La nuova gestione si caratterizza subito per una forte connotazione sociale: Naturcoop assume la ex proprietaria disoccupata e le affianca un dipendente disabile di soli ventuno anni affetto da disturbo evolutivo della funzione motoria; un’altra posizione lavorativa viene presto destinata a un ragazzo svantaggiato sofferente di scompenso metabolico, mentre a distanza di alcuni mesi viene avviato l’inserimento lavorativo di un giovane tirocinante minore svantaggiato, su segnalazione dei servizi sociali di competenza. La disabilità di cui soffrono gli utenti rende tuttavia molto difficoltosa la manualità fine: per consentire al personale svantaggiato di svolgere adeguatamente il proprio lavoro diviene allora necessario l’acquisto di macchinari specifici (una calandra e un rullo). E qui entra in gioco l’erogazione congiunta di ottomila euro da parte della Fondazione Ubi per Varese onlus (quattromila euro) e della Banca Popolare di Bergamo (quattromila euro): «È molto importante per una Banca profondamente radicata sul territorio», conferma Felice Castiglioni, Direttore Territoriale Varese Sud per Banca Popolare di Bergamo, «sostenere iniziative in ambito sociale e solidaristico nella provincia di Varese». Nel corso del 2012 Banca e Fondazione hanno deliberato contributi per un ammontare superiore ai 600.000 euro a sostegno di oltre venti progetti di elevato valore sociale per la Comunità locale. Del resto, come ricorda Ivan Trapella, responsabile dell’Area Sociale di Naturcoop «il progetto “Grafica per tutti” vive su una dato numerico molto significativo: il 100% del personale è rappresentato da persone in difficoltà, con un precario, due inserimenti lavorativi e un tirocinio lavorativo. Insomma, un’impresa “sociale” nel senso più pieno del termine».
In questi anni, altri numeri ugualmente importanti hanno dato ragione alla modalità di intervento della cooperativa, sintetizzata nella mission “offrire una risposta ai bisogni del territorio trasformando le situazioni di disagio in opportunità”: fondata nel 1986, Naturcoop, 2 cooperativa sociale di tipo B certificata ISO 9001/2008, ha assunto fino ad oggi 371 persone, collaborando con più di 40 Enti; nel 1999 ha ricevuto la nomination all’Oscar del Bilancio Sociale degli Enti non profit e nel 2011, in occasione del suo venticinquesimo anniversario, l’Agnesino d’Argento, massimo riconoscimento assegnato dall’Amministrazione Comunale di Somma Lombardo. Organizzata in quattro settori imprenditoriali (Progettazione Ambientale – Sentieristica & Territorio; Manutenzione del Verde; Igiene; Grafica Pubblicitaria), nel 2012 ha avviato 25 inserimenti lavorativi di persone svantaggiate, conclusi con successo nell’80% dei casi, portando al 55,4% la loro percentuale rispetto al totale dei lavoratori (normodotati 45,6%).

L’ELENCO DEI PROGETTI FINANZIATI 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.