I cittadini sfilano contro l’ampliamento della cava

Maggioranza e opposizioni hanno organizzato un incontro pubblico e una marcia per sensibilizzare la cittadinanza sulle conseguenze dell'intervento

Continua a far discutere la richiesta di ampliamento della cava di Travedona Monate. Nella serata di venerdì 11 gennaio i gruppi consigliari al completo – ossia Area per la libertà, Insieme e oltre e Giovani Insieme – hanno invitato la cittadinanza a partecipare a un incontro pubblico dal titolo "Problematiche future delle nostre falde acquifere in relazione al nuovo Piano Cave". Interverranno come relatori gli ingegneri Alberto Montonati e Angelo Rabuffetti. La serata avrà inizio alle 21 alla palestra comunale di via Don Sturzo. Nella giornata di sabato 12 gennaio si terrà invece una "marcia di sensibilizzazione" che partirà alle 14.30 dalla Piazza di Travedona e terminerà alla Canottieri. Il Comune e il primo cittadino hanno espresso molte preoccupazioni e richiesto la sospesione dell’autorizzazione all’ampliamento e un riesame più approfondito della valutazione di impatto ambientale. Le sue considerazioni sono state raccolte in una lettera che il Comune di Travedona ha inviato a tutti gli enti interessati: dal Comitato dei Ministri per gli interventi nel settore della difesa del suolo, al Ministero dell’ambiente oltre alla Giunta Regionale, la Provincia di Varese, la Prefettura di Varese, l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e l’Arpa. 

Leggi anche – Il sindaco chiede lo stop all’ampliamento della cava


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore