Malpensa, ecco il nuovo “satellite”: un attracco per i giganti dell’aria

Il presidente Bonomi: "È il più grande investimento in infrastrutture aeroportuali i Italia dal 1998 ad oggi". Il sindaco di Milano Pisapia: "Pronti per l'Expo del 2015"

Un’opera mastodontica da 2000 tonnellate di acciaio, 1000 di marmo, 10000 metri quadrati di zinco titanio e 5000 di vetrate fonoassorbenti per una spesa complessiva di 300 milioni di euro. Giuseppe Bonomi, Giuliano Pisapia e Giuseppe Sala hanno ufficializzato l’apertura del nuovo satellite di Malpensa. In qualità di presidente di Sea, la società di gestione dell’aeroporto, di sindaco di Milano, il suo maggior azionista, e di amministratore di Expo 2015 i tre hanno tirato la volata agli ultimi giorni che li separano dall’inaugurazione ufficiale che avverrà domenica 13 gennaio con il Malpensa Party Day che svelerà a passeggeri e curiosi la nuova ala di Malpensa pronta ad accogliere nuovi aeromobili e passeggeri.
Con l’apertura del nuovo satellite, che ha una superficie complessiva di 35.000 metri quadrati («più dell’area di Linate» precisa Bonomi) la capacità del terminal aumenterà del 50% insieme alle sue nuove opportunità.

Galleria fotografica

Terzo satellite Malpensa 4 di 9

IL SOPRALLUOGO DURANTE LA FINE DEI CANTIERI

«Il nuovo Satellite e le nuove strutture aeroportuali sono un modo per riaffermare con forza il ruolo fondamentale di Malpensa – ha spiegato il sindaco di Milano Giuliano Pisapia precisando che – la ripresa e la crescita di quest’area non possono prescindere da un moderno, avanzato e integrato sistema aeroportuale, capace di garantire collegamenti diretti con le aree più dinamiche del mondo, in primo luogo quelle emergenti dell’Estremo Oriente»
La nuova opera ha richiesto un investimento massiccio, oltre 300 milioni di euro, che ha pesato sulle sole tasche di Sea, la società di gestione: «si tratta del compimento del più grande investimento in infrastrutture aeroportuali fatto in Italia dal 1998 – spiega il presidente di Sea Giuseppe Bonomi – e l’avvio della sua operatività, nonostante le difficoltà determinate dalla congiuntura economica, è la dimostrazione di quanto Sea continui a credere a Malpensa come di una grande struttura strategica».

Il satellite porterà Malpensa ad avere 41 pontili mobili (loading bridges) e novità assoluta per gli aeroporti italiani, potrà accogliere contemporaneamente 2 Airbus A380, imbarcando i passeggeri attraverso 3 pontili (uno per il ponte superiore e due per il ponte principale). Di questi, uno collega direttamente la sala VIP della compagnia con l’aeromobile senza dover passare dal gate. I nuovi loading bridges dispongono di una tecnologia all’avanguardia, che si basa su un meccanismo mobile che permette di regolare l’altezza degli stessi, in modo da poter servire a seconda delle esigenze due diversi piani del satellite massimizzandone la flessibilità d’utilizzo. Una struttura simile è presente solo all’aeroporto JFK di New York.
Con l’entrata in funzione del terzo satellite, tutti i voli extra-Schengen passano alla nuova struttura, mentre al satellite B verranno operati sia i voli dell’area Schengen sia quelli extra-Schengen. Al satellite A restano i voli Schengen.

I lavori del nuovo satellite sono iniziati nel 2009, tutta la struttura del terzo terzo sarà operativa per il 2015 con una superficie complessiva pari a 120.000 mq, che porterà il Terminal 1 a servire un traffico fino a 30 milioni passeggeri.

«A Milano – ha concluso il Sindaco Pisapia insieme all’amministratore delegato di Expo 2015 Giuseppe Sala – arriveranno milioni di persone per visitare l’Esposizione Universale; la città sarà pronta ad accoglierli e a mostrare loro un sistema efficiente, a partire dalle sue infrastrutture. Malpensa sarà un vero e proprio biglietto da visita per Expo. Quello di oggi è un messaggio di fiducia. Quella che abbiamo di fronte è una scommessa in cui noi crediamo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Terzo satellite Malpensa 4 di 9

Video

Malpensa, ecco il nuovo “satellite”: un attracco per i giganti dell’aria 1 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.