Nasce l’ambulatorio infermieristico

"L’ambulatorio vuole essere la risposta degli infermieri ai bisogni di salute in un momento in cui la sanità è flagellata da tagli"

A Biandronno, l’incontro tra infermieri e amministrazione comunale, ha portato alla nascita dell’ambulatorio infermieristico.
È così che Maria Rosa Genio, l’infermiera imprenditrice, Carola Cattani collega e socia, il sindaco Antonio Calabretta e Brigida Giordano, consulente del lavoro, hanno pensato di garantire un servizio altamente professionale e capillarmente distribuito per tutti i cittadini, volto a rispondere alle necessità di quel dato territorio, comune o consorzio di comuni.
L’ambulatorio vuole essere la risposta degli infermieri ai bisogni di salute in un momento in cui la sanità è flagellata da tagli. Funzionerà ad orari prestabiliti e con visite domiciliari prima e dopo l’apertura, per gli utenti che ne facciano richiesta.
L’infermiera Maria Rosa Genio, responsabile della società e promotrice del progetto ha illustrato l’offerta di salute, che, grazie alla sottoscrizione di una NURSE’S Card, garantisce anche la reperibilità notturna e festiva chiamando il n° verde 800174204. Al costo di 15.56 euro l’anno saranno assicurate prestazioni altamente professionali quali: prelievi ematici, controllo della glicemia e addestramento al paziente diabetico all’utilizzo dell’apparecchio per la glicemia nonché insulinoterapia anche attraverso penna, raccolta campione per esame urine; medicazioni semplici ed avanzate per ulcere, escoriazioni, ferite da taglio; rimozione punti di sutura; bendaggi elastocompressivi, funzionali, medicati, terapia iniettiva; sostituzioni cateteri vescicali, rilevazione parametri: pressione arteriosa e frequenza cardiaca, fleboclisi, attività di educazione sanitaria relativa ad una corretta alimentazione, al rischio cardiologico, alla formazione di Caregiver per l’assistenza dei propri famigliari a domicilio.
A domicilio potranno essere erogate prestazioni accessorie tipo bronco aspirazione, gestione di cateteri venosi centrali e port a cat per la nutrizione parenterale, posizionamento e gestione di sondini naso-gastrici per la nutrizione enterale, gestione di tracheo e colostomie, posizionamento catetere vescicale. Queste ultime prestazioni (e solo queste) saranno eseguite dietro regolare presentazione di fattura a prezzo agevolato.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.