Pomeriggio di protesta per i richiedenti asilo

Polizia e carabinieri fuori dal comune dove si erano assembrati alcuni stranieri, che chiedevano lavoro e documenti

porto valtravagliaAspettare per un pezzo di carta, coi soldi contati e senza i pieni diritti, primo fra i quali quello di avere un lavoro e un’autonomia economica. Così, questo pomeriggio, 17 gennaio alcuni richiedenti asilo ospitati da una struttura di Porto Valtravaglia hanno inscenato una protesta di fronte al comune, peraltro chiuso al pubblico.
E’ successo verso le 15 di oggi, quando sono stati avvertiti i carabinieri che qualcosa fuori dal municipio non andava. Una delegazione di 6-7 richiedenti asilo campeggiava infatti fuori dai portoni per chiedere documenti e un lavoro.
Una protesta simile – nei modi e nei contenuti – a quella inscenata qualche settimana fa a Varese. Sul posto sono arrivate diverse pattuglie dei carabinieri e un paio di macchine della polizia di stato di supporto.
Nessun problema di ordine pubblico, dicono dal commissariato di Luino, solo qualche parola per chiarire la situazione e raffreddare gli animi dei profughi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.