Referendum contratto metalmeccanici, alla Whirlpool il 63% dice sì

L'ipotesi di contratto firmata separatamente da Fim Cisl e Uilm ha ottenuto 729 voti su un totale di 1168

Alla Whirlpool i lavoratori hanno votato il referendum sull’ipotesi di contratto dei metalmeccanici firmato separatamente da Fim/Cisl e Uilm/Uil. Su 1.985 aventi diritto hanno votato 1.168: i voti validi sono 1146, i sì sono stati  729 63,61% , i no 417 36 (39%),  nulle 11, bianche 11. Gli iscritti a Fim/Cisl e Uilm/Uil hanno votato in 259, 85 no e 2 nulle.
I lavoratori della Whirlpool di Cassinetta  iscritti e non iscritti al sindacato hanno dunque approvato l’ipotesi di accordo del Contratto Nazionale. «Ringraziamo tutti per l’alta partecipazione e per il consenso espresso sul rinnovo contrattuale – commentano i delegati della Fim Cisl e Uilm – che sarà da stimolo per continuare sulla strada intrapresa nella difesa del modello di relazioni sindacali italiano e nella definizione di nuove regole condivise sul rapporto tra le organizzazioni sindacali. Con questo riteniamo definitivamente chiusa ogni pretenziosa polemica sul contratto nazionale» (nella foto, in primo piano Tiziano Franceschetti).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.