Ultimi giorni della mostra “Una luce nella notte”

Venerdì alle 15 al Melo è in programma il "finissage" della mostra, alla presenza dei tre artisti che hanno interpretato il tema, Silvia Cibaldi, Maurizio Luerti e Tino Sartori

"Finissage" della mostra "Una luce nella notte" al Melo di Gallarate: venerdì 11 gennaio ore 15.00, è l’evento di chiusura della mostra curata da Silvia Cibaldi, Maurizio Luerti e Tino Sartori presso la Galleria d’Arte dell’Università del Melo di Gallarate, in via Magenta 3.
La mostra interpreta con tre sguardi diversi il tema "Una luce nella notte", tradizionale e importante immagine tipica della cultura occidentale, ma non solo. L’evento di chiusura di venerdì pomeriggio riproporrà il tema anche in una discussione aperta toccherà la storia e la tradizione di questa suggestione culturale e avrà come protagonisti gli artisti coinvolti, che spiegheranno il percorso che li ha condotti all’allestimento della mostra che è stata inaugurata il 7 dicembre scorso e che è prossima a concludersi. L’ingresso è, come al solito, libero e gratuito. Per informazioni rivolgersi al numero 0331 708224.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.