Una campagna social a metà

Meno della metà dei candidati utilizza Twitter e Facebook

Ventuno liste per 140 candidati per sette posti da consigliere regionale. Dalla ultima campagna elettorale i mezzi di comunicazione hanno avuto una ulteriore evoluzione. Social network e cellulari diventano protagonisti assoluti velocizzando ogni messaggio, ma soprattutto permetendo una forte interazione tra cittadini e candidati.
Da una più profonda osservazione i cambiamenti riguardano però pochi soggetti. 
Il 46% dei candidati ha un profilo Facebook e il dato scende al 30% per quanto riguarda Twitter. Da notare poi che per molti di loro l’approccio ai social è arrivato di pari passo con la candidatura, convinti che si può restare fuori da questi gigantesco luogo dove le persone passano molto del proprio tempo libero.
Da tener comunque conto che i dati sono condizionati da una serie di liste composte da persone che si sono avvicinati alla politica proprio in occasione della competizione elettorale.
Sarà interessante rivedere questa prima analisi tra un paio di settimane, per capire quale sia stata l’evoluzione, e come vengano utilizzati i singoli profili da parte dei candidati.  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.