Varese, un portiere per il futuro

Reuf Durakovic, bosniaco, grande speranza di classe 1994, è stato prelevato dagli austriaci del Lustenau. Giocherà nella formazione Primavera di mister Bettinelli

Per il momento lo vedremo a difesa della porta della formazione Primavera di mister Stefano Bettinelli, ma domani potrebbe far parlare di sé su ben altri palcoscenici. Reuf Durakovic, portiere di classe 1994 e alto ben 1,97, è considerato tra i più promettenti europei nel ruolo tra i suoi coetanei ed è stato acquistato a sorpresa dal Varese con la formula del prestito con diritto di riscatto. Durakovic è nato a Buzim, in Bosnia-Erzegovina, ma proviene dal Lustenau 07, formazione che milita nella Serie B d’Austria (Erste Liga). Il giovane portiere è valutato intorno ai 150mila euro e in questa stagione è sceso in campo in 12 occasioni oltre che in due partite di Coppa nazionale; ora potrà misurarsi nel massimo campionato giovanile italiano e presumibilmente disputare il "Viareggio" con la maglia biancorossa.
Curiosamente quindi, i primi – e fino a ora unici – acquisti al calciomercato invernale del Varese riguardano talenti ancora acerbi ma pronti a spiccare il grande salto, ambedue (il primo è naturalmente Luca Scapuzzi, fresco di esordio in prima squadra) provenienti da campionati esteri. Durakovic ha raggiunto Varese mercoledì per firmare il contratto che lo lega alla società biancorossa sino a fine stagione (poi, appunto, potrà essere esercitato il diritto di riscatto) e svolgerà al più presto le consuete visite mediche che daranno il via libera al suo impiego.

LO SPECIALE MERCATO

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.