Mucci: “Sbloccare l’edilizia nei Comuni senza Pgt”

Dal 1° gennaio l'attività edilizia è congelata nei Comuni che non sono stati in grado di adottare lo strumento urbanistico. Il candidato della lista Albertini propone una modifica della Legge

Modificare la legge regionale, per "salvare" l’edilizia nei Comuni che non sono stati capaci di approvare per tempo il Piano di Governo del Territorio. La proposta viene da Nicola Mucci, ex sindaco di Gallarate (PdL), oggi candidato nelle file di Albertini per la Regione Lombardia. Il problema è già stato toccato più volte negli ultimi due mesi: nei Comuni che non hanno adottato il Pgt (guardando i centri sopra i 15mila abitanti, si va da Varese città giù fino a Samarate) l’attività edilizia è completamente bloccata, anche per gli interventi "ordinari" (una ristrutturazione, la ricostruzione di una pertinenza). «La questione che si pone non definisce, come si potrebbe pensare, semplicemente un’inadempienza delle singole amministrazione comunali quanto, ad una analisi più approfondita, alcune incongruenze della stessa legge adottata dalla Regione» dice Mucci. «Se 400 enti comunali nella nostra regione non sono riusciti a definire i loro piani la questione non può essere liquidata scaricandone le responsabilità sugli stessi». Il problema, secondo Mucci (la cui città, per la cronaca, è stata tra le prime ad approvare il Pgt, sotto la reggenza del suo vicesindaco Massimo Bossi) è che i meccanismi regionali sono difficili da applicare. Di qui la proposta drastica: «Qualora fossi eletto, sarà mio inderogabile impegno, come prima cosa, sostenere lo sblocco della proroga dei termini per riavviare i cantieri e, coerentemente, promuovere una rapida revisione delle norme che determinano eccessive complicazioni per gli enti comunali».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Febbraio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.