Pro Patria al lavoro per tornare alla vittoria

I tigrotti si allenano per preparare la prossima giornata di campionato, che vedrà Serafini e compagni allo "Speroni" contro il Fano

Dopo due pareggi e una sconfitta, per la Pro Patria è giunto il momento di tornare alla vittoria e domenica allo “Speroni” il calendario mette di fronte ai tigrotti il Fano; sulla carta una buona occasione per la squadra di Firicano di ritrovare il feeling con il successo e rimettere in classifica tre punti.
Il tecnico biancoblu dovrà fare a meno degli infortunati Calzi e Beccaro, ma per la difesa recupera Bonfanti, che molto probabilmente verrà schierato sulla fascia destra della difesa. Da capire quali saranno le scelte per l’attacco, con il possibile inserimento di Falomi (nella foto) tra i titolari, mentre Viviani dovrebbe riprendere il posto a centrocampo nel ruolo di mezzala sinistra. 
Nessuno squalificato nell’Alma Juventus, che pur non passando un buon periodo, non può essere sottovalutato, così come accaduto nella gara di andata, in cui i marchigiani si imposero 2-1 sui tigrotti.
L’arbitro dell’incontro sarà Luigi Rossi di Rovigo, assistito dai segnalinee Garavaglia di Novara e Pellegrini di Arco Riva.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Marzo 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.