Italia, tutto facile all’esordio contro la Svizzera

Nessun problema per le azzurre al debutto negli Europei: travolte in tre set le padrone di casa in poco più di un'ora. Guiggi e Diouf scatenate, si rivede Lucia Bosetti. Domani di nuovo in campo contro la Francia

Esordio morbido che più morbido non si può per la nazionale italiana agli Europei di pallavolo femminile, iniziati oggi in Germania e Svizzera. A Zurigo le azzurre (foto CEV) travolgono in tre set e in poco più di un’ora la squadra elvetica, padrona di casa ma del tutto spaesata sul campo di fronte a un’Italia davvero di un altro pianeta. Contro una formazione giovane e inesperta, alla sua prima grande manifestazione internazionale dal 1971, la squadra di Marco Mencarelli martella al servizio (Diouf sugli scudi) e a muro, con ben 13 punti nel fondamentale, senza permettere alle avversarie di superare quota 13 in nessuno dei set disputati. Giganteggia in attacco Martina Guiggi insieme alla stessa Diouf, mentre Caterina Bosetti è chiamata in causa fin troppo raramente ma mette a segno alcuni punti pesanti. Si rivede per qualche punto, in seconda linea, anche la rientrante Lucia Bosetti. Difficile trarre conclusioni dopo una partita così squilibrata: il messaggio positivo è che l’Italia è capace di restare attenta e concentrata per l’intera gara – pochissimi, non a caso, i cambi operati dal CT – e che anche Signorile e De Gennaro sono ormai pienamente recuperare.

Domani alle 15 la seconda sfida con la Francia di Christina Bauer, che stasera alle 20.30 debutterà contro il Belgio; nel frattempo, negli altri gironi, ci sono già le prime sorprese. La più clamorosa la firma Marcello Abbondanza, che con la sua Bulgaria recupera uno svantaggio di due set e va a battere per 3-2 la Serbia, una delle favorite per la vittoria finale. Crolla l’Azerbaijan contro la Croazia, mentre la Germania asfalta la Spagna con 20 punti di Kozuch e 15 di Brinker.

LA PARTITA – Mencarelli propone subito il sestetto titolare, con Signorile in palleggio, Costagrande e Caterina in posto 4; Svetlana Ilic risponde con una formazione infarcita di giovani, a partire dalle 19enni Halter e Steinemann. Curiosità per Granvorka, sorella minore del campione francese: pallavolisticamente è un’altra storia. La Svizzera inizia con due errori, rientra provvisoriamente sul 7-5 su Steinemann ma poi incassa un altro break firmato Bosetti e Costagrande (10-5); le azzurre dilagano con Guiggi (17-11) e con Caterina (21-12) prima della chiusura affidata a due punti di Arrighetti.

Le elvetiche rivoluzionano allora la formazione, proponendo dall’inizio del secondo set Marbach, Wigger e Unternahner; il parziale però inizia male per le padrone di casa, con il 4-0 sul servizio di Caterina Bosetti, e continua peggio con i muri di Guiggi e Costagrande che fanno volare l’Italia addirittura sul 14-2. Non c’è davvero storia, Arrighetti fa 20-8 e Bosetti chiude a muro per il 25-11.
Il terzo set non è molto diverso dai precedenti: il micidiale servizio di Diouf vale subito il 6-1, Costagrande mura per il 12-7 e ancora Guiggi fa 17-10. Il capitano si concede anche l’ace del 23-12 e a questo punto si attende solo la chiusura, che arriva sul 25-13 con la chirurgica Arrighetti.

Italia-Svizzera 3-0 (25-13, 25-11, 25-13)
Italia: Sorokaite 1, Barcellini ne, Signorile, Camera ne, De Gennaro (L), Guiggi 13, C.Bosetti 8, Arrighetti 8, L.Bosetti, Diouf 17, Costagrande 8, Chirichella. All. Mencarelli.
Svizzera: Marbach 3, Sirucek, Steinemann 4, Halter 4, Schauss 1, Stocker 1, Jenny (L), Bannwart, Wigger 3, Pauli (L), Granvorka 5, Unternahrer 10. All. Ilic.
Arbitri: Rodriguez Jativa (Spagna) e Azevedo (Portogallo).
Note: Spettatori 3500. Italia: battute vincenti 1, battute sbagliate 3, muri 13, errori 6. Svizzera: battute vincenti 1, battute sbagliate 5, muri 5, errori 20.

Girone A – 1° Giornata (ven 6/9): Germania-Spagna 3-0 (25-15, 25-15, 25-17); Olanda-Turchia ore 20. Prossimo turno (sab 7/9): Germania-Olanda ore 17; Spagna-Turchia ore 20. 3° Giornata (dom 8/9): Spagna-Olanda ore 15; Germania-Turchia ore 18.
Girone B – 1° Giornata (ven 6/9): Italia-Svizzera 3-0; Francia-Belgio ore 20.30. Prossimo turno (sab 7/9): Italia-Francia ore 15 (diretta Rai Sport 1); Svizzera-Belgio ore 18. 3° Giornata (dom 8/9): Francia-Svizzera ore 15.30; Belgio-Italia ore 18.30 (diretta Rai Sport 1).
Girone C – 1° Giornata (ven 6/9): Azerbaijan-Croazia 0-3 (15-25, 23-25, 21-25); Bielorussia-Russia ore 20.30. Prossimo turno (sab 7/9): Azerbaijan-Bielorussia ore 17.30; Croazia-Russia ore 20.30. 3° Giornata (dom 8/9): Bielorussia-Croazia ore 15; Russia-Azerbaijan ore 18.
Girone D – 1° Giornata (ven 6/9): Serbia-Bulgaria 2-3 (25-23, 25-13, 22-25, 28-30, 13-15); Repubblica Ceca-Polonia ore 20. Prossimo turno (sab 7/9): Serbia-Repubblica Ceca ore 17; Bulgaria-Polonia ore 20. 3° Giornata (dom 8/9): Repubblica Ceca-Bulgaria ore 15; Polonia-Serbia ore 18.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Settembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.