340mila euro in auto, arrestati al valico

Fermati a Brogeda in arrivo dall'Italia un 30enne e un 25enne. Massimo riserbo delle autorità svizzere sull'indagine: si sospetta che sia riciclaggio

Un’auto piena zeppa di soldi. Tantissimi: 340mila euro, di provenienza ignota. Per questo la Polizia cantonale e le Guardie di confine hanno arrestato due uomini di 30 e 25 anni al Valico di Chiasso Brogeda. L’auto arrivava dall’Italia: il controllo del veicolo ha permesso di rinvenire 340mila euro nascosti all’interno di un apposito scomparto situato nel baule con apertura tramite telecomando. In base al rinvenimento sono stati fermati i due occupanti dell’auto, un 30enne e un 25enne stranieri entrambi residenti all’estero, successivamente arrestati da agenti della Polizia cantonale. La decisione è già stata confermata dal Giudice dei provvedimenti coercitivi. Le ipotesi di reato nei loro confronti sono l’ infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti, subordinatamente il riciclaggio. L’indagine è affidata dal Ministero Pubblico alla Polizia giudiziaria ed è coordinata dal Sostituto Procuratore Generale Andrea Pagani. Per ragioni d’inchiesta le autorità elvetiche non rilasciano per ora ulteriori informazioni.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.