Da Acli e Insubria tre progetti per far ripartire il lavoro

Presentata alle Ville Ponti una ricerca dedicata alle trasformazioni del mercato del lavoro. Lo studio contiene anche tre proposte operative per aiutare chi è in cerca di una nuova occupazione

Un "incubatore" per creare nuove opportunità di lavoro, un percorso per rileggere in chiave innovativa i mestieri tradizionali e un progetto di riqualificazione del lavoro di cura. Sono questi i tre progetti operativi contenuti nella ricerca presentata questa mattina alle Ville Ponti di Varese da Acli, Fondazione La Sorgente Onlus e Dipartimento di economia dell’università dell’Insubria. Le tre proposte sono state individuate nell’ambito di uno studio dedicato al mondo del lavoro "negli scenari prodotti dalla crisi". «Acli, fondazione e università hanno avviato tre anni fa una proficua collaborazione – ha spiegato il presidente della Sorgente, Daniele Moriggi -. Ci siamo concentrati sul tema del lavoro e sulle nuove condizioni create dalla crisi. Dopo lo studio della situazione attuale abbiamo però voluto compiere un passo in avanti cercando di individuare delle soluzioni concrete per sostenere chi è in difficoltà a causa della crisi economica». 

All’incontro hanno partecipato, come relatori, Filippo Pinzone, presidente provinciale delle Acli, Daniele Moriggi, presidente della Fondazione la Sorgente Olus, Rossella Locatelli, direttore del centro di ricerca Creares dell’università dell’Insubria, Alberto Berrini, editorialista della rivista Valori, Alberto Biffi, docente dell’università dell’Insubria, Renato Ruffini, docente dell’università Liuc, Ruffino Selmi, vice presidente delle Acli di Varese, Elena Provenzano della Camere di Commercio di Varese e Carmela Tascone, segretario provinciale della Cisl. Il dibattito è stato moderato da Lelio Demichelis, professore di sociologia all’università dell’Insubria di Varese. Una copia dell’indagine (in forma cartacea o elettronica) può essere richiesta gratuitamente alle Acli di Varese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.