“Echi dai Secoli”, omaggio a Mauro Giuliani

È per sabato 26 ottobre, alle 20.30, alla chiesa di S. Alessandro di Castronno (piazza Cavalier De Molli) il secondo appuntamento della rassegna musicale organizzata e proposta dall’Associazione Musicale Estense

È per sabato 26 ottobre, alle 20.30, alla chiesa di S. Alessandro di Castronno (piazza Cavalier De Molli) il secondo appuntamento della rassegna musicale Echi dai Secoli organizzata e proposta dall’Associazione Musicale Estense.
Dopo il successo del primo concerto che ha visto come protagonista Emanuele Segre, questo appuntamento avrà come interpreti il soprano Francesca Lombardi Mazzulli e il chitarrista Marco Mustardino, Direttore Artistico della stessa Associazione organizzatrice. Il programma proposto è interamente dedicato a Mauro Giuliani (1781 – 1829), il più illustre e importante rappresentante della scuola chitarristica del periodo classico. Saranno eseguite composizioni per canto e chitarra, in particolare gli affascinanti Lieder op.89 su testi di rinomati poeti e letterati dell’epoca (tra cui Goethe, Schiller, Tiedge e Reissing), l’op.39 (Sei Cavatine) scritta in uno stile cameristico tipicamente frizzante e dal carattere italiano, l’op.95 (le Sei Ariette su testi di Pietro Metastasio dedicate alla sua mecenate l’imperatrice Maria Luigia che gli conferì l’importante titolo di Cavaliere del Giglio) caratterizzata da un più ampio impiego di articolazioni vocali e strumentali.
In tutte le composizioni in programma l’autore mostra un’ampia padronanza del virtuosismo vocale, mai estremo ma sempre interessante, con spiccati riferimenti alla tradizione sia dell’importante scuola napoletana del tempo di cui era abile conoscitore sia dello stile viennese di cui fu esperto intenditore. 
Grande attenzione, ovviamente, è dedicata alla parte strumentale che mai si risolve in semplici e sterili accompagnamenti: quest’ultima sarà eseguita con una chitarra originale di metà Ottocento, seguendo minuziosamente un’attenta filologia sia nell’ambito tecnico e organologico sia in quello più squisitamente musicale, ricreando così una sonorità il più vicino possibile a quella dei primi decenni del XIX secolo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.