Gautieri si affida a Neto per battere il Siena: “Se sta bene è fondamentale”

Il mister del Varese nella conferenza stampa prepartita spiega come vorrebbe veder giocare il suo Varese: "Non ripetiamo gli errori di Brescia, ma tutto dipende da noi e dal nostro atteggiamento in campo"

Il Varese, dopo il rinvio di Santo Stefano della gara contro il Novara, affronterà l’ultimo impegno ufficiale del 2013 allo stadio “Artemio Franchi” di Siena contro una vecchia conoscenza in biancorosso, mister Mario Beretta; il fischio d’inizio sarà alle ore 12,30 così come sarà nel recupero contro il Novara, fissato per il 19 gennaio.
Neto e compagni hanno ancora in testa la brutta sconfitta di Brescia e vogliono cancellare quanto prima il cattivo ricordo, ma le cicatrici ci sono, e le squalifiche di Franco e Blasi sono pesanti per il reparto difensivo e di centrocampo. Il tecnico varesino Carmine Gautieri inizia la conferenza stampa prepartita parlando del rinvio della gara contro il Novara: «Avrei preferito giocare a Santo Stefano, perché abbiamo preparato la gara per una settimana, ma non dobbiamo pensare che il rinvio ci possa aiutare contro il Siena. Guardando a Brescia, mi spiace considerare solo il risultato, perché passati i primi minuti giocati male, abbiamo fatto bene anche in inferiorità numerica. Di quella partita dobbiamo considerare che tre gol su quattro li abbiamo subiti da errori nostri che non possiamo ripetere. Il Siena qualitativamente è una squadra molto forte, forse anche più del Brescia e questo ci deve fare mettere maggiore attenzione perché non ci perdoneranno alcuna sbavatura. Il recupero ci ha aiutato a recuperare qualche giocatore importante, come Lazaar, che anche per la squalifica di Franco sarà indispensabile; alle sue spalle c’è Cristiano Rossi, che sta lavorando bene». 
 
La formazione quindi dovrebbe prevedere Bressan in porta, difesa a quattro con Laverone e Lazaar sulle fasce, con Rea ed Ely in mezzo. A centrocampo Corti e Cristiano affiancheranno Damonte, che sarà il mediano centrale, mentre in avanti con Pavoletti ci saranno capitan Neto e Zecchin. Il mister parla proprio delle condizioni del capitano brasiliano: «Con Neto ho parlato a lungo, è una persona molto disponibile e in campo, se sta bene, può fare la differenza. Fino a settimana scorsa non l’ho visto al top anche a causa dell’infortunio, ma ora mi ha dato risposte positive e credo che in questo momento un giocatore con la personalità e le capacità del capitano siano indispensabili. Nel 4-3-3 i tre attaccanti sono i primi difensori. Se tutti lavorano in fase difensiva come contro lo Spezia, possiamo fare la differenza, ma dobbiamo stare in campo molto bene e fare i movimenti giusti tenendo le distanze tra i reparti».
 
Mister Gautieri spende due parole anche sull’avversario e sull’insolito orario di gara: «Nonostante le tante assenze il Siena rimane una squadra molto forte e ha a disposizione una rosa importante con molti giocatori che hanno fatto la massima serie per tanti anni. Ai ragazzi però dico sempre che in questo campionato tutte le avversarie sono temibili e tutto dipende da noi, come entriamo in campo e come giochiamo la partita. Nelle ultime partite i bianconeri hanno giocato con un 4-3-3 e credo possano confermare questo modulo. È la prima volta che mi capita di giocare alle 12,30, sia da giocatore che da allenatore, ma non penso possa essere un fattore determinante per la gara. Di fondamentale c’è la gestione della settimana di allenamento: il modo in cui lavoriamo ci porterà a fare bene o male, ma questo dipende da noi, non dall’ora».
 
Saranno venti i convocati del tecnico biancorosso, che oltre agli squalificati Franco e Blasi, deve fare a meno anche di Bjelanovic e Tremolada, che stanno recuperando dagli infortuni. Fuori per scelta tecnica Lignani, Miceli, Milan, Pasa, Spendlhofer e Momentè.

LIVE – Consueto appuntamento con la diretta in liveblogging su VareseNews. Scrivete la vostra opinione nello spazio dei commenti o usate, su Twitter e Instagram, l’hashtag #sienavarese. Per visualizzare al meglio il file CLICCATE QUI.

LA CLASSIFICA DI SERIE B

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore