Comi: “D’ora in poi il Comune cambi registro”

L'europarlamentare di Forza Italia, Lara Comi, commenta lo sgombero del'ex macello avvenuto mercoledì mattina da parte delle forze dell'ordine

«Dopo oltre un anno finalmente è stata ripristinata la legalità. E questo solo per merito delle forze dell’ordine, Polizia, Carabinieri». L’europarlamentare di Forza Italia, Lara Comi, commenta lo sgombero del’ex macello avvenuto mercoledì mattina da parte delle forze dell’ordine, sottolineando che «non mi sono mai stancata di chiedere lo sgombero, a nome anche dei tanti cittadini onesti che in tutto questo tempo hanno dovuto sopportare angherie e soprusi da parte di un centro sociale che si è arrogato il diritto di dettare legge a Saronno, violandola. Il rilascio dell’edificio comunale occupato, dunque, è anche una vittoria dei saronnesi che amano la propria città e la rispettano».
«La vicenda – sottolinea Comi – poteva essere risolta da tempo, ma si è trascinata soprattutto per la cattiva gestione del sindaco Luciano Porro, che a lungo ha tergiversato, quando invece servivano risposte chiare e decise. Tentennamenti e ambiguità hanno permesso così un pericoloso salto di qualità di gruppi anarchici che, anche con atti violenti, si sono sentiti i veri padroni di Saronno. Ora si deve dire basta alle occupazioni abusive, ‘senza se e senza ma’. Brutti film come questi non vogliamo più vederli. E mi auguro che d’ora in poi l’attuale amministrazione cambi registro di fronte a episodi illeciti da parte di Telos e non ceda a ricatti».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.