È morto Angelo Agostini, grande testimone dell’informazione

Docente di giornalismo allo Iulm, dirigeva Problemi dell’informazione. E’ stato uno degli animatori del festival Glocal

angelo agostiniE’ morto la notte scorsa all’età di 55 anni Angelo Agostini: giornalista e grande studioso dei media, dirigeva il trimestrale Problemi dell’informazione edito da Il Mulino oltre ad insegnare teorie e tecniche del linguaggio giornalistico all’Università IULM di Milano. Era da tempo malato.
Per diversi anni è stato co-direttore e poi direttore dell’Istituto per la formazione al giornalismo (IFG) di Bologna e direttore del Corso di giornalismo della Svizzera italiana a Lugano, ed è stato anche vicepresidente e poi presidente della European Journalism Training Association, l’associazione europea delle scuole di giornalismo.
Aveva contribuito fattivamente alla prima edizione di Glocal, il festival del giornalismo tenutosi a Varese nell’autunno del 2012 e con grande spirito di collaborazione e partecipazione ha aiutato a rendere saldi i rapporti con lo Iulm anche per la seconda edizione del festival, nel novembre 2013.
Consulente della Presidenza del Consiglio della Repubblica italiana per l’editoria tra il 1996 e il 1998, è stato dirigente della Federazione italiana della stampa e membro di commissioni ministeriali per la riforma dell’Ordine dei giornalisti e per il riordino dei corsi di laurea in Scienze della comunicazione. I suoi campi d’interesse scientifico sono concentrati sul giornalismo e sui processi di costruzione dell’opinione pubblica.
Ha svolto attività di ricerca per la RAI, per numerosi enti scientifici e per organizzazioni non governative. Ha svolto attività di ricerca scientifica e giornalistica nel campo delle nuove tecnologie, dei nuovi media e della multimedialità, come consulente di rilevanti gruppi editoriali italiani, enti di ricerca, enti pubblici e associazioni. Come ricercatore si è sempre impegnato nell’incrocio tra la riflessione dei professionisti dell’informazione e l’impegno scientifico dei ricercatori accademici.
Originario di Bolzano, era figlio di Piero Agostini, direttore dell’Adige alla fine degli anni ’80. I funerali si terranno a Trento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.