Una giornata per pulire i boschi intorno alla città

Domenica 30 marzo l'associazione Buon Vicinato organizza per il quarto anno l'attività in via Padova, nella zona al confine con Samarate

Una giornata per pulire i boschi e insegnare a tutti i cittadini a prendersi cura dell’ambiente: è la "giornata ecologica" di primavera organizzata dalla sempre attivissima Associazione Buon Vicinato, nata nella zona di via Padova. Proprio in questa zona – tra Madonna in Campagna, Arnate e Verghera di Samarate – si terrà anche questa edizione 2014 della giornata ecologica: domenica 30 marzo si parte alle 9 con il ritrovo di via dei Platani, per proseguire fino alle 12, quando si concluderà con i tradizionali saluti della Buon Vicinato. Un modo per tenere pulita la zona verde ai margini della città (purtroppo ancora oggetto di abbandono di rifiuti di ogni genere), ma che fin dalla prima edizione ha sempre puntato a coinvolgere tutti i cittadini nella cura del verde, in gruppi organizzati o singoli. La giornata ecologica ha il patrocinio dell’assessorato all’ecologia del Comune e la collaborazione dell’Amsc, che fornisce materiali per la raccolta dei rifiuti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.