Una “Staffetta in cucina” con arbitro chef Valbuzzi

Ha appena avuto inizio su Lei.TV una gara serale tra cuochi dilettanti davvero curiosa:una ricetta da "ricostruire" dandosi il cambio. A condurla, lo schef malnatese Roberto Valbuzzi

Due squadre da tre concorrenti, una ricetta a sorpresa e soli trenta minuti per prepararla. Il tutto condito da uno degli chef più promettenti d’Italia: il malnatese Roberto Valbuzzi. Sono questi gli ingredienti esplosivi di “Staffetta in cucina” la trasmissione in onda dal 5 maggio tutti i giorni dal lunedì al venerdì alle 19:00 su LeiTv (Sky 129).

Le due squadre, divise in categorie contrapposte – da casalinghe vs. commesse a cinefile vs. cinofile – avranno il difficile compito di replicare un piatto creato dallo chef/arbitro Roberto Valbuzzi. Per riprodurlo però non hanno il dettaglio della ricetta ma devono indovinare gli ingredienti, la cottura e le diverse combinazioni affidandosi solamente ai propri sensi e doti culinarie. Una volta capita la ricetta i team sono pronti a sfidarsi in una vera e propria staffetta al cardiopalma dove anche un solo secondo può risultare vitale alla buona riuscita del piatto. Ogni cinque minuti, i concorrenti devono cedere il mestolo e fare posto al compagno di squadra, pena un’ammonizione di ben trenta secondi di stop. Per impiattare avranno a disposizione soltanto un minuto da dividersi in venti secondi a componente. A giudicare il risultato finale è appunto chef Valbuzzi che determina la squadra vincente in base a: lavoro in team, preparazione, presentazione e, soprattutto, gusto. 

Su leitv.it, inoltre, si potrà vedere in esclusiva la video ricetta spiegata direttamente dal suo creatore con tutti i consigli e le indicazioni per prepararla anche a casa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore